Cerca

Incoerenza

Grecia, Alexis Tsipras pretende ma sperpera i nostri soldi: jet privati e camere da 500 euro a notte per lo staff

19
Grecia, Alexis Tsipras pretende ma sperpera i nostri soldi: jet privati e camere da 500 euro a notte per lo staff

Il Governo greco pretende che l’Europa scenda a compromessi e che ceda su tutta la linea. Il muso duro di Alexis Tsipras continua, rischiando così di destabilizzare ancor più i mercati. Sulle strategie politiche non discutiamo, ma sulla coerenza si. Tutti questi summit straordinari, infatti, stanno costando un occhio della testa ai fondi europei, ogni volta far spostare ministri e delegazioni da un posto all’altro è un vero salasso. Ma mentre molti funzionari, soprattutto teutonici, viaggiano con semplici voli di linea, i greci non badano a spese e si spostano nel lusso. Insomma, alla faccia della crisi economica il comunistissimo Tsipras fa il vip con i soldi degli altri.

Spendi e spandi effendi – Ieri si è tenuto il summit straordinario a Bruxelles, convocato dal presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk. L’obbiettivo era trovare una soluzione al debito greco. Ma, come scrive politico.eu, la delegazione greca ha preferito l’ostentazione. Il volo è stato fatto con un jet privato piuttosto che con i normali voli commerciali, mentre tutto lo staff è voluto alloggiare al lussuosissimo The Hotel. Qui le camere costano dai 300 ai 500 euro a notte, e la struttura sulla Avenue Louise è la stessa che ospita Barak Obama quando viene a Bruxelles.

Proteste dei colleghi – Gli sperperi di Tsipras, che gioca a fare l’Obama, non sono passati inosservati ai colleghi europei. La presidente lituana Dalia Grybauskaite ha espresso lunedì stesso il suo disappunto per l’intera situazione: “Il governo greco vuole ancora festeggiare ma il conto dovranno pagarlo gli altri”, ha scritto su Twitter. Anche il ministro delle Finanze austriaco, Hans Jörg Schelling, si è lamentato di tutti questi meeting: “A un certo punto dovremmo decidere chi pagherà il conto di tutti questi viaggi”. Però lui si sposta con voli di linea, così come la maggioranza dei ministri europei. Gli ellenici no.

Di Leonardo Grilli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • enricorivo

    27 Giugno 2015 - 12:12

    Esempio di vero comunista da gauche caviar (Bertinotti docet). Che imparino quelli che in questo sito danno del Komunista a casaccio senza averne mai affrontato uno.

    Report

    Rispondi

  • casa_mamma

    25 Giugno 2015 - 08:08

    Come tuttu i politivi vhr vivono in un altra sfera rispetti al cittado comune

    Report

    Rispondi

  • vanni44

    24 Giugno 2015 - 17:05

    E' Un "compagno "!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media