Cerca

Terrorismo

Tunisia, attentato negli hotel: catturato anche il secondo terrorista

Tunisia, attentato negli hotel: catturato anche il secondo terrorista

Il secondo terrorista del commando che stamane ha seminato il panico sulla spiaggia tunisina di El Kantaoui, uccidendo almeno 30 persone, fra cui diversi turisti, è stato catturato. Lo riferiscono i media locali che hanno anche diffuso le foto dell’uomo, visibile tra due poliziotti. Un altro attentatore è stato invece ucciso dalla polizia poco dopo l'attacco. Il ministero dell’Interno tunisino conferma che i morti sono soprattutto turisti ma non si conoscono le nazionalità, anche se le radio locali affermano che le vittime sono soprattutto tedesche e britanniche. Le testimonianze che vengono via via raccolte parlano invece di un commando formato da almeno cinque uomini.

La testimonianza - È quanto emerge dalla testimonianza di una dipendente dell’Hotel Imperial Marhaba colpito dell’attentato. La donna, che si trovava al quarto piano della struttura, ha detto all’emittente televisiva nazionale tunisina di aver visto un’imbarcazione rossa con a bordo cinque persone approdare sulla spiaggia antistante all’albergo. Uno di loro ha gettato una bomba mano e poi ha iniziato a sparare contro i turisti. L’uomo è riuscito a entrare nella reception dell’hotel, dove erano presenti anche dipendenti tunisini. Secondo la testimone, l’attentatore avrebbe scelto di sparare esclusivamente ai turisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog