Cerca

La crisi di Atene

Default Grecia, perché non andare in vacanza in Grecia

Default Grecia, perché non andare in vacanza in Grecia

Che cosa succede ai tantissimi turisti che hanno prenotato una vacanza in Grecia? Se lo chiedono in tanti dopo la rottura delle trattative di Tsipras con l’Eurogruppo.  In effetti lo scenario da un punto di vista economico è molto confuso, non si sa bene cosa potrebbe accadere sopratutto dopo il referendum della prossima settimana sull'uscita dall'euro. Si torna alla dracma? E quando? Al momento sono domande a cui è difficile rispondere. Potreste imbattersi in operatori che non accettano pagamenti con carta di credito, potreste avere problemi di "speculazione": i prezzi potrebbero schizzare e quindi, tutti quelli che hanno scelto la Grecia per la sua convenienza si troverebbero a spendere molto più che una vacanza in Italia.   

Soldi in tasca  - Il limite consentito di contanti è di 10mila euro, ma il consiglio è di portarne molto meno. Al momento del ritorno in Italia, infatti, se la Grecia sarà uscita dall'euro è molto probabile che il governo Tsipras imponga un tetto massimo all'esportazione di capitali, valido anche per i turisti, con la conseguenza di dover lasciare giù dall'aereo o dalla nave qualche euro di troppo. Rimedio: conteggiare quanto si pensa di spendere per la permanenza e aggiungere qualche centinaia di euro per sicurezza.  

Pagamenti  - E' probabile che albergatori e negozianti preferiranno il pagamento in contanti per non correre il rischio di vedersi gonfiare il conto corrente con il pagamento virtuale, conto che verrebbe colpito sia dal cambio forzato euro-dracma sia da eventuali salassi fiscali del governo per mettere una pezza al prevedibile disastro.

Documenti  - L'ultimo consiglio è quello di portarsi oltre a carta d'identità o patente anche il passaporto, in previsione di un'uscita di Atene anche dall'Unione europea. . 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GIONNY68

    07 Luglio 2015 - 07:07

    Qui in Italia questo non succede semo una massa di pecoroni se famo come la Grecia non so che succerebbe

    Report

    Rispondi

  • parlulu

    parlulu

    29 Giugno 2015 - 07:07

    Anche con le banche chiuse ed ipotetico fallimento tedesco in corso non ci sono problemi. L'ospitalita' greca è grande !!! Anzi ......i turisti sono graditi ospiti nelle case dei greci !

    Report

    Rispondi

  • condellolino

    28 Giugno 2015 - 17:05

    Ecco, secondo me, bisognerebbe invece andare tutti in massa, in Grecia. Prendere, come consigliato, le necessarie precauzioni, ma portare denaro proprio in Grecia e dare una mano ai Greci, che non sia quella dello strozzinaggio europeo della bce del fmi della merkel e così via. Sono antieuropeista fin dalla nascita di questa polpetta avvelenata che è l'invenzione dell'euro.

    Report

    Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    28 Giugno 2015 - 12:12

    Sii potremmo andare in vacanza e spendere meno.. o no sto parlando dell'Italia che segue a ruota. Io mi sono già traferito.. prima che avenga anche in Italia la stessa cosa. Canteree Bella Ciao con Renzi e Doctro Padova. Diritti acquisiti, pensionti satali, baby pensioni, equa distribuzione, studi di settore, inversione della prova.. il problema con il socialismo è che finiscono i soldi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog