Cerca

Vacanze pazze

Usa, la classifica delle dieci spiagge più pericolose al mondo

Usa, la classifica delle dieci spiagge più pericolose al mondo

Bisogna scegliere con attenzione la meta delle proprie vacanze. Una prenotazione affrettata o un tour operator poco affidabile e il rischio di ritrovarsi in un incubo diventa subito reale. Poveri dunque i vacanzieri che si sono ritrovati, loro malgrado, in una delle dieci spiagge individuate dal sito weather.com come le più pericolose del mondo.
Sono diversi i motivi per cui una spiaggia è considerata pericolosa: inquinamento, eruzioni vulcaniche, attacchi di animali selvatici e velenosi. E queste dieci spiagge li hanno tutti, ognuna il suo.

I lidi del pericolo - Cape Tribulation è una spiaggia in Australia caratterizzata dalla cospicua presenza di meduse, serpenti velenosi e coccodrilli. Il lido di Hanakapiai Beach alle Hawaii è famoso per le sue fortissime correnti, che nel corso degli anni hanno provocato decine e decine di morti. Gansbaai nel Sud Africa è chiamata la capitale mondiale del grande squalo bianco... inutile spiegare in cosa consista la pericolosità del sito. E poi ancora la spiaggia più inquinata del mondo, Chowpatty Beach a Mumbai, talmente inquinata che è vietato fare il bagno; le eruzioni vulcaniche delle spiagge nere di Kilauea alle Hawaii; gli attacchi di squali a New Smyrna Beach in Florida e quelli di ragni velenosi e meduse a Fraser Island in Australia. E ancora la spiaggia dei morti ovvero Playa Zipolite in Mexico, Beaches of the Northern Territory in Australia con le meduse più pericolose e velenose al mondo, e infine le spiagge di Amazon in Sud America, popolate di piranha e anaconda. Quindi a meno che non abbiate uno spirito e una tempra alla Indiana Jones, meglio girare alla larga da queste spiagge del pericolo e prenotare le ferie a Rimini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog