Cerca

Presa coatta

Gran Bretagna, la preside assoda ex militari per le assenza ingiustificate degli alunni

Gran Bretagna, la preside assoda ex militari per le assenza ingiustificate degli alunni

I tempi di gloria sono finiti per gli studenti inglesi. Per loro marinare la scuola sta per diventare quasi impossibile. La preside della pluripremiata Charter Academy di Portsmouth, Sharon Hollows, ha deciso di prendere di petto il problema e stroncarlo alla radice prima che degeneri. Altro che James Bond, la direttrice ha deciso di investire parte dei fondi della scuola per assoldare degli ex militari e ufficiali in pensione. L'armata della disciplina andrà a bussare a tutte le porte degli allievi che risultano ingiustificatamente assenti o che mancano spesso alle lezioni.

Un sistema che funziona - La Gran Bretagna non prende sottogamba la questione scolastica tutt'altro. Generalmente quando un figlio non va a scuola il genitore deve avvertire la scuola per telefono entro l’orario di inizio delle lezioni. Se non lo fanno, la segreteria telefona alla famiglia per chiedere spiegazioni. Nel caso in cui nessuno risponda nessuno giustifichi perché l’allievo non si è presentato, vengono avvertire le autorità. Queste possono poi decidere di andare direttamente a casa a controllare se è tutto a
posto. A Portsmouth però non è sembrato abbastanza.Gli ex militari in pensione della locale base navale andranno di persona, con una macchina non riconoscibile per sorprenderli, a casa degli alunni a convincerli a fare il loro "dovere". Con questo metodo, Sharon Hollows ha spiegato che la frequenza scolastica è aumentata in modo considerevole raggiungendo il 95%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emigratoinfelix

    03 Luglio 2015 - 18:06

    ottima iniziativa,da noi eccesso di lassismo camuffato dalla solita solfa sui diritti,ma quando incomincerete a parlare di doveri?

    Report

    Rispondi

blog