Cerca

Concorso a premi

Donne in premio a chi recita meglio il Corano: l'ultima follia dell'Isis

Donne in premio a chi recita meglio il Corano: l'ultima follia dell'Isis

Un concorso a premi. L'ultima trovata dell'Isis è una gara di recitazione a memoria del Corano durante il mese sacro del Ramadan; il miliziano che lo recita meglio riceve giovani donne come ricompensa per l'eccezionale performance. Non basta dunque la platea di settantadue vergini pronte a farsi deflorare ad aspettare in paradiso i martiri della jihad. Magari la morte non arriva presto, e allora è meglio circondarsi di donne piovute dal cielo anche in vita. Sembra rispondere a questa logica la folle iniziativa resa nota dall'osservatorio per le opinioni estremiste che fa parte della Dar al-Iftaa egiziana, l'istituto educativo creato per rappresentare i corretti dettami dell'Islam, lontani dalla follia dei paladini della jihad.

La ricompensa - Questo tipo di concorsi è molto diffuso nel mese del digiuno musulmano nell'autoproclamato Stato Islamico, dal momento che la memorizzazione del Libro sacro è considerata un valore, una nota di merito da coltivare con costanza. La singolare merce vivente, la più ambita dai miliziani del Califfato, conferma come l'Isis cerchi di attirare a sé nuovi adepti attraverso lo sfruttamento della donna, considerata come un oggetto di cui servirsi nei modi che si ritengono più opportuni. Una promessa a cui i lombi dei possibili jihadisti non sanno rinunciare. Parallelamente a questo strazio, si ha notizia di un numero sempre maggiore di donne che decidono volontariamente di unirsi alle fila dell'Isis per combattere il miscredente occidentale. Una scelta senza ritorno, sono pochissime quelle che riescono a fuggire. In generale, chi cambia idea viene ucciso dagli stessi miliziani. E nessun tipo di paradiso ad attenderlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    08 Luglio 2015 - 10:10

    Nn mi risulta che nel Corano la donna venga indicata come merce da vendere, comprare, dare in premio o utilizzare a piacimento.......Questi sono solo barbari e come tali vanno trattati.

    Report

    Rispondi

  • eziocanti

    08 Luglio 2015 - 09:09

    Con questa invasione di islamici, quando metteranno finalmente in palio la nostra presidenta Boldrina ? Sarà poi felice di soddisfare le voglie del musulmano che ha più memoria ? Saluti. Ez.

    Report

    Rispondi

blog