Cerca

Il piano

Grexit, l'indiscrezione della stampa tedesca: "La Germania vuole la Grecia fuori dall'euro per 5 anni"

Grexit, l'indiscrezione della stampa tedesca: "La Germania vuole la Grecia fuori dall'euro per 5 anni"

Grecia senza euro per i prossimi 5 anni. I falchi del governo tedesco guidati dal ministro delle Finanze Wolfang Schaeuble continuano a non fidarsi del presidente greco Alexis Tsipras e durante la riunione dell'Ecofin hanno proposto di sospendere temporaneamente la Grecia dall'Eurogruppo per permettere ad Atene di ristrutturare il proprio debito. L'indiscrezione è stata diffusa dal quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine citando un documento del ministero delle Finanze. Una voce che dai vertici europei si sono affrettati a smentire definendola: "legalmente infattibile, senza senso economico e non in linea con la realtà politica".

Scetticismo - La riunione dei ministri delle Finanze non era cominciata con i migliori presupposti, con diversi esponenti dei Paesi membri che non hanno nascosto tutta la propria diffidenza nei confronti delle promesse greche in cambio di nuovi aiuti. Già il voto in parlamento ad Atene con i voti dell'opposizione e solo una parte della maggioranza avevano fatto storcere il naso al ministro dell'economia irlandese Michel Noonan: "Difficile portare avanti le riforme senza un ampio consenso". Più pessimista il presidente dell'Europgruppo, Jeroen Dijsselbloem a pochi minuti dall'inizio della riunione: "Sarà un incontro abbastanza difficile - ha detto - ancora non ci siamo, ci sono molte critiche alle proposte greche sulla sostanza e un grosso problema di fiducia".

Il debito - Perché il debito della Grecia possa essere ristrutturato è necessario un accordo dei capi di governo, che riuniranno domani dopo che i ministri delle Finanze avranno fatto tutte le valutazioni tecniche. Per il falco Schaeuble: "il negoziato è estremamentre difficile" perché le nuove proposte greche hanno "lacune finanziarie". Berlino, secondo quanto riporta la stampa tedesca, non si accontenterà più di vaghi piani sulle riforme. La richiesta ad Atene è di consegnare dossier dettagliati con indicatori strutturali e quantitativi: "per il futuro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcolelli3000

    13 Luglio 2015 - 13:01

    io farei un altro referendum . tanto..

    Report

    Rispondi

  • rotic

    12 Luglio 2015 - 19:07

    Penso che la culona è una grande stronza, bisogna pensare che nella seconda guerra mondiale i fregnoni tedeschi ci hanno rubato di tutto l'oro e roba di valore, mi raccontarono che un militare tedesco aveva sotterrato sotto degli alberi delle grandi casse con dentro ori e gioelli etc., che poi riprese dopo la guerra, tutto ciò è stato fatto anche in Grecia ai tempi della guerra la culona ci frega

    Report

    Rispondi

  • vincenzocontadino

    12 Luglio 2015 - 16:04

    I Cacasotti? Dopo tutto sto casino con banche chiuse ed altro, affamato un Popolo adesso se ne accorgono che la pacchia, facendo i Comunistelli: nessuno pagherà per le cazzate e prese in giro da Idiota Ideologia? Spero che i Greci non si comportino come i nostrani Cipputi&Son che la loro intellighenzia Cgil-Pci-Pd, acciappato lauto stipendio, vitalizi e pensioni da Legge Mosca per 41.000 Sindacali

    Report

    Rispondi

  • lukyluc70

    11 Luglio 2015 - 20:08

    Discutere di Domenica, proprio in un giorno festivo dedicato al Signore, del futuro dell'Europa? Credo che non sia buona cosa. Io consiglierei prima di santificare il giorno con una pausa di religioso silenzio perchè domani l'Europa e il mondo si giocheranno per sempre il futuro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog