Cerca

La tragedia

Canale di Sicilia, gli scafisti buttano l'insulina e la bimba muore

Canale di Sicilia, gli scafisti buttano l'insulina e la bimba muore

Uccisa mentre attraversava il Mediterraneo ma non a causa di un naufragio. Una bambina siriana di 10 anni è morta per colpa degli scafisti. I tre traghettatori d'origine egiziana le hanno buttato lo zainetto in mare contenente l'insulina. Per la piccola malata di diabete quella siringa ha fatto la differenza tra la vita e la morte. La bimba si è spenta tra le braccia della madre e sotto gli occhi del padre e delle sorelle, in un barcone con altri 335 emigranti di nazionalità egiziana, siriana e sudanese. Entrata in coma durante il viaggio, non hanno potuto fare nulla per salvarla e così il padre non ha potuto far altro che chiamare l'Imam per l'estremo saluto e gettarla poi nelle acque del canale di Sicilia. I presunti scafisti sono stati arrestati dalla polizia e la Procura di Siracusa ha aperto un'indagine per far luce sull'ennesima tragedia avvenuta a largo delle coste italiane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    17 Luglio 2015 - 23:11

    I cosiddetti magistrati italiani scarcereranno immediatamente questi delinquenti scafisti meritevoli della pena di morte.

    Report

    Rispondi

blog