Cerca

La drammatica chat

Strage di Chattanooga, gli ultimi messaggi tra un marines e la sua fidanzata prima di morire

Strage di Chattanooga, gli ultimi messaggi tra un marines e la sua fidanzata prima di morire

"ACTIVE SHOOTER" ha scritto proprio in stampatello il caporale dei Marines Lance Squire Wells mentre chattava con la sua ragazza. Proprio in quel momento aveva fatto irruzione nel centro militare di Chattanooga il 24enne Mohammad Youssef che a colpi di fucile ha ucciso Wells e altri tre soldati. La ragazza che ha ricevuto il messaggio, Caroline Dove, non poteva immaginare che quello fosse l'ultima cosa che il suo fidanzato facesse da vivo. Poco prima il suo fidanzato le aveva scritto che non poteva più aspettare, probabilmente aveva voglia di rivederla. Lei lo aveva confortato: "Ma sì che puoi aspettare". E quindi Caroline ha pensato che quel messaggio in stampatello fosse uno scherzo, comunque era un comportamento anomalo: "Sei strano" gli aveva risposto, ma dall'altra parte nessuna reazione. Per ore, racconta Fox news, la ragazza è rimasta in attesa di un messaggio che scacciasse quel sospetto che cresceva, man mano che le notizie sulla sparatoria si facevano più dettagliate. "Ti amo" gli ha poi scritto, nella speranza di suscitare una reazione, ma niente. "Tesoroso, ho bisogno che mi rispondi per favore" ha insistito Caroline, ancora silenzio. Solo il giorno dopo, quando i nomi dei soldati morti sono stati diffusi dai media, anche Caroline ha saputo del tragico destino che aveva colpito il suo fidanzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog