Cerca

Nel mirino dell'Isis

La Farnesina allerta i turisti: "Elevato pericolo di attentati nel Paese"

La Farnesina  allerta i turisti: "Elevato pericolo di attentati nel Paese"

Il paese è in una posizione davvero "scomoda", con centinaia di chilometri di frontiera in comune con la Siria che lo hanno costretto fin dall'inizio a misurarsi con le mire espansionistiche dell'Isis. Ora, poi, dopo l'attentato che è costato la vita a una trentina di giovani turchi uccisi da una kamikaze-bomba qualche giorno fa a ..., la Turchia ha deciso di rompere gli indugi e di attaccare direttamente coi propri caccia le postazioni militari del Califfato. Una mossa forse inevitabile e sicuramente coraggiosa, perchè ha automaticamente messo Ankara nel mirino deii fanatici islamici.

Le minacce non devono aver tardato ad arrivare visto che oggi le autorità turche  si sono viste costrette a diramare un’allerta per "possibili attentati diretti contro la rete metropolitana di Istanbul". Un'allerta che è stata ripresa dall’Unità di crisi della Farnesina, sul sito Viaggiare Sicuri. "Si raccomanda di esercitare in tutto il Paese, anche nei luoghi di attrazione turistica, la massima prudenza, evitando ove possibile luoghi affollati e assembramenti". Tra le stazioni dei trasporti pubblici a rischio si citano Taksim, Osmanbey, Haciosman e Yenikapi. Un messaggio analogo è stato pubblicato anche dal Foreign Office britannico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog