Cerca

Sorprese

Würstel, il migliore del mondo non è tedesco: arriva da Sankt Moritz

Estate, tempo di grigliate: dove trovare il würstel più buono del mondo?

Siete appassionati di prelibatezze culinarie uniche al mondo? Se vi trovate a passare dalle parti della Svizzera, e in particolare nei paraggi di Sankt Moritz, non potete esimervi dal fare un salto nella gioielleria di Ludwig Hatecke. Sì, avete capito bene, gioielleria, perché nel negozio di questo cinquantunenne svizzero le salsicce e i würstel sono esposti in vetrine come fossero delle vere preziosità. Il signor Ludwig è l'unico al mondo a produrre un würstel dalla forma triangolare. Ma non è tanto l'estetica, quanto la sostanza di questa delizia: una miscela di carne di cervo, di capriolo e maiale, venduta a 110 euro al chilo, oppure a 130 se lo preferite affettato. La produzione non supera i duecento chili la settimana, perché è molto lenta e complessa. Ma tant'è, con grande scoramento e buona pace di Angela Merkel e dei tedeschi, il salsicciotto di Sankt Moritz viene considerato il migliore al mondo. Ma non è ancora il più costoso: c'è il würstel di filetto di vitello che costa quasi il doppio, per il quale la carne viene lasciata frollare da sei a otto settimane a 2 gradi protetta dal suo grasso. D'altra parte, le cose buone costano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog