Cerca

I soccorsi

Tragedia del mare al largo della Libia: "Ci sono centinaia di morti"

Tragedia del mare al largo della Libia: "Ci sono centinaia di morti"

Venticinque cadaveri recuperati e 400 persone messe in salvo dopo il ribaltamento del barcone di migranti, avvenuto al largo della Libia. Ma si teme il peggio. A fornire un primo bilancio della nuova tragedia del mare è la guardia costiera che sta coordinando le operazioni di soccorso. In totale le persone coinvolte non dovrebbero essere più di 600.

Di centinaia di morti tra i migranti parla l'edizione online del Times of Malta, che spiega che "molte persone" sono ancora "in acqua, con almeno quattro navi che stanno prestando i soccorsi agli oltre 700 migranti coinvolti". Secondo il quotidiano maltese "questo potrebbe essere il più grave incidente nel Mediterraneo dopo quello dello scorso aprile, che vide perire circa 850 persone". A seguito di quanto raccontato dal giornale l'affondamento "è avvenuto a 22 miglia a nord da Zuwarah, città che si trova nella costa nord della Libia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lallo11

    09 Agosto 2015 - 11:11

    tragedia? si teme il peggio?

    Report

    Rispondi

  • fepi65mi

    06 Agosto 2015 - 15:03

    proprio ieri in una trasmissione qualcuno diceva, va bene salvarli ...poi li riportiamo a casa loro e una politica non vi dico di quale corrente...rispondeva, " e già, adesso entriamo in acque non nostre e facciamoci sparare", non vale per il recuperarli??? quante cazz..te ci dicono.

    Report

    Rispondi

  • Angelalbert

    06 Agosto 2015 - 09:09

    Sempre troppo pochi

    Report

    Rispondi

    • allianz

      07 Agosto 2015 - 12:12

      Che ci vuole fare Sig.Albert.Accontentiamoci così.

      Report

      Rispondi

  • aquasimplex

    05 Agosto 2015 - 23:11

    Avviso ai naviganti: più clandestini recuperate, più ne uccidete.

    Report

    Rispondi

blog