Cerca

Anomalia americana

Ha ucciso Bin Laden ma non è un eroe,
gli Usa lo lasciano senza pensione

L'uomo che ha sparato al capo di Al Qaeda ha lasciato la marina. Ora vive nel terrore con la sua famiglia, ma ha perso tutti i benefici per la sua carriera

Ha ucciso Bin Laden ma non è un eroe,
gli Usa lo lasciano senza pensione

Non aveva mai parlato. E' stato l'uomo che ha ucciso il nemico più temibile dell'Occidente. Non rivela, per ovvi motivi la sua identità, ma ad Esquire racconta tutto di quella notte. In quella notte di maggio il Seal team 6 entra nella palazzina di Abbottabad, in Pakistan. I soldati americani salgono le scale. Arrivano al terzo piano, dove c'è Bin Laden. "È il gesto più eroico che abbia mai visto. Entro nella stanza Bin Laden è lì. La sua mano sulla spalla di una donna, la spinge avanti... Lo guardo... È vicino ad un mobile dove c'è un mitra Ak47, quello corto, famoso... Si sta muovendo verso l'arma. Non so se lei (la donna) ha una cintura (esplosiva)... Lui ha l'arma a portata di mano... È una minaccia. Devo colpirlo alla testa così non ha la possibilità di farsi saltare per aria. In quel attimo gli sparo, due volte alla fronte. Bam. Bam. La seconda mentre sta scivolando sul pavimento. Finisce davanti al suo letto e lo colpisco ancora. Bam. Stesso punto. La sua lingua è di fuori. Lo osservo mentre emette il suo ultimo respiro. E rammento che mentre lo guardavo mi sono chiesto: È la miglior cosa che abbia mai fatto o la peggiore?". Fin qui il racconto della sparatoria. Ma la storia non finisce qui. Lo sparatore si ritira dalla marina prima dei termini stabiliti e da eroe diventa un uomo qualunque, perdendo anche i benefici. Ora vive con la sua famiglia in uno stato di continuo terrore, per paura delle ritorsioni da parte di Al Qaeda. Così ha insegnato ai suoi figli a nascondersi in nella vasca da bagno e gli ha dato un ordine: "Non pronunciate mai il nome di Bin Laden. E' simbolo di sciagura. Chiamatelo Poopyface, faccia di m..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • niki1958

    13 Febbraio 2013 - 07:07

    Che differenza c'è tra questo e un boia??

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    12 Febbraio 2013 - 18:06

    Ma chi cavolo lo ha obbligato.

    Report

    Rispondi

  • charles_56

    12 Febbraio 2013 - 15:03

    W barack.

    Report

    Rispondi

  • Gm1964

    12 Febbraio 2013 - 13:01

    Non credo voglia protestare per il suo operato.... Non è un Boia ma un soldato e un Navy Seal a cui è stato ordinato che ha eseguito senza discutere. Il minimo dovuto dagli USA e dargli protezione non trovi... Non è americanismo è solo gratitudine a tutti coloro che difendono un nazione

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog