Cerca

C'è crisi

In fallimento l'azienda finlandese che fa incontrare Babbo Natale ai bambini del mondo

In fallimento l'azienda finlandese che fa incontrare Babbo Natale ai bambini del mondo

La crisi non conosce frontiere, ed è andata a bussare anche alla porta di Babbo Natale. La compagnia finlandese che permette ai bambini di tutto il mondo di incontrare il vero Babbo vestito di rosso, è oggetto di una procedura per fallimento per bancarotta. L'azienda deve infatti 200mila euro di tasse al fisco della Finlandia. Il capo della compagnia, di nome Jarmo Kariniemi, ha affermato che non getteranno la spugna e che hanno già raccolto metà della somma dovuta all'erario. Sono circa 300mila ogni anno i turisti che vengono a trovare Babbo Natale e le sue renne nel parco tematico di nome Santa Claus Village, nel quale operano diverse aziende. E si tratta davvero di crisi, perché sono diminuiti i visitatori, prima numerosi, da paesi colpiti aspramente dalle turbolenze economiche mondiali, come l'Italia, la Grecia, il Portogallo, la Spagna e anche la Russia. Ma i bambini non rimarranno senza il loro beniamino natalizio: "Non c'è rischio che il Village venga lasciato senza Babbo Natale. Le attività continueranno in un modo o nell'altro", ha affermato Jarmo Kariniemi. Forse quest'anno deve sedersi lui sulle ginocchia del vecchio barbuto per esprimere un desiderio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog