Cerca

Terrore e coraggio

Francia, attentato sul treno Thalys: due marines, uno studente americano e un britannico. Gli eroi che hanno fermato il terrorista

Francia, attentato sul treno Thalys: due marines, uno studente americano e un britannico. Gli eroi che hanno fermato il terrorista

Due Marines americani, uno studente Usa, un cittadino britannico: sono loro gli "eroi" del treno Thalys, gli uomini che hanno immobilizzato il terrorista marocchino Ayoub El Qahzzani prima che compisse una strage. Il bilancio dell'attentato di Arras, tra Francia e Belgio, è alla fine meno grave del previsto: tre feriti, tra cui uno dei due militari americani, in gravi condizioni. "Grazie al coraggio dimostrato e alla rapidità di pensiero di alcuni passeggeri. È chiaro che la loro azione ha evitato una tragedia ben peggiore", ha commentato a caldo il presidente Barack Obama. Il militare, lo studente e l'inglese sono già stati premiati dalle autorità di Arras.

Chi sono - Il britannico Chris Norman era seduto nello stesso vagone di Anthony Sadler, studente della Sacramento State University in viaggio con amici d'infanzia, i militari Spencer Stone e Alek Skarlatos, entrambi militari in carriera. Il primo, aviatore di stanza alle Azzorre, è rimasto ferito gravemente alla gola, accoltellato dal terrorista nordafricano. Operato d'urgenza, non è in pericolo di vita. Il secondo, 22enne, fa parte della Guardia nazionale dell'Oregon ed è tornato a luglio da una missione in Afghanistan. "Ci siamo guardati e ci siamo detti: dobbiamo fare qualcosa". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    30 Agosto 2015 - 07:07

    Europa codarda e nichilista...gli americani come al solito,devono difendere la checca Europa !

    Report

    Rispondi

  • jackie

    jackie

    23 Agosto 2015 - 17:05

    Sono stati veri eroi. La loro unita' d'intenti ed azione ha salvato molte vite umane. Meritano riconoscenza a vita.

    Report

    Rispondi

  • expositopietro

    23 Agosto 2015 - 15:03

    Comportamenti del genere rendono orgogliosi un popolo ...... noi Italiani ?

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    23 Agosto 2015 - 13:01

    La Storia si ripete. I giovani americani in soccorso della "grandeur" francese.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog