Cerca

Emergenza immigrazione

Inghilterra, fermato un tir con 27 migranti. L'autista è un italiano di 50 anni, rilasciato: "Non se n'era accorto"

Inghilterra, fermato un tir con 27 migranti: arrestato l'autista, è un italiano di 50 anni

È un italiano di 50 anni il conducente del camion all'interno del quale sono stati trovati 27 migranti in un'area di sosta dell'autostrada M25 in Surrey, nel Regno Unito. Gli immigrati clandestini, tutti uomini, sono 14 iracheni di età compresa fra 17 e 45 anni, 9 iraniani di età compresa fra 17 e 28 anni, due vietnamiti fra 16 e 26 anni, un 15enne turco e un 42enne siriano. L'italiano, contrariamente a quanto comunicato inizialmente, è stato rilasciato dalle autorità britanniche: l'uomo non si era accorto del suo "carico umano" e si era fermato proprio perché avvertiva qualcosa di strano sul camion.

La testimonianza - Il camion è stato trovato parcheggiato nella stazione di servizio di Cobham. Un altro camionista, Sean Ingham di 48 anni, ha raccontato al Daily Express: "Ho visto quella che pensavo fosse una manifestazione all'interno del parcheggio. Quando mi sono avvicinato ho pensato che sembrassero migranti irregolari. C'erano un sacco di poliziotti, tre o quattro veicoli della polizia autostradale", ricorda Ingham, aggiungendo che "tutte le persone avevano sacchi a pelo o grandi coperte con sé, sembravano venire fuori da un camion-frigorifero registrato in Italia, dal momento che aveva una targa italiana". "Quando stavo per andare via gli agenti dell'immigrazione sono arrivati e hanno preso nominativi e foto (degli immigrati, ndr.) caricandoli poi a bordo di van della polizia". La polizia del Surrey spiega di essere stata chiamata sul posto intorno alle 10.50 di venerdì mattina

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marari

    29 Agosto 2015 - 20:08

    Sono saliti a sua insaputa? Ma questi tir con il portellone dietro non vengono chiusi? Rimane difficile credere che non se ne fosse accorto, perché 27 persone non sono fantasmi. Più probabile che avesse lasciato aperto il portellone volutamente, perché questi autisti sanno che a Calais i clandestini cercano di entrare illegalmente in Gran Bretagna in questo modo.

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    29 Agosto 2015 - 19:07

    Ma come si permettono di fermare un buonista italico, che aiuta involontariamente dei disperati ?

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    29 Agosto 2015 - 14:02

    Eheh chissà se tra i documenti del italiano è uscita anche la tessera del pd ahahah

    Report

    Rispondi

  • arwen

    29 Agosto 2015 - 11:11

    Tutti cotinuiamo a scandalizzarci, ma intanto la politica tace. Il problema non lo si risolverà mai con la falsa ipocrita accoglienza ne, tanto meno, con i muri e il filo spinato. Il problema lo si risolve solo andando a prendere di petto le origine del fenomeno. Ma poiché a molti stati, anche europei, e multinazionali tali soluzioni potrebbero non garbare, si glissa sul problema. Che si aspetta?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog