Cerca

Proposta choc

Immigrazione, Edward Luttwak: "L'Italia deve bombardare i barconi in Libia, da sola"

Immigrazione, Edward Luttwak: "L'Italia deve bombardare i barconi in Libia, da sola"

Bombardare i barconi in Libia per fermare l'invasione, ma senza uccidere i profughi. Secondo il politologo americano Edward Luttwak si può. Intervistato dal Giorno, spiega: "Ci sono i mezzi tecnici per accertare se i barconi in partenza abbiano già o no il loro carico di umanità disperata". Quali? "I raggi infrarossi. Se i barconi sono vuoti, li si distrugge. Questa è l'unica maniera per bloccare gli scafisti". Il compito spetta "al governo italiano, naturalmente. Da solo. Senza aspettare alcuna autorizzazione internazionale, che comunque non verrà mai, tanto meno dall'Onu". "I profughi di guerra vanno soccorsi, per elementari criteri di solidarietà e per le leggi internazionali - puntualizza Luttwak - ma non è vero che lo stesso valga per i migranti che fuggono per motivi economici. Questi vanno bloccati e rispediti indietro". Invece, spiega, l'Italia li soccorre a poche miglia dalle coste libiche e così gli scafisti possono riempire all'inverosimile barconi e gommoni, contando sul pronto soccorso italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lureal1913

    20 Settembre 2015 - 19:07

    la guerra santa,un nuovo tipo di guerra,e' gia' in atto.Certo vi sono dei poveracci,dei veri profughi,ma vi sono tantissimi infiltrati,tutti giovani e robusti,tutti pronti ad islamizzarci,aiutati da buonisti fasulli e da piddini ec. che confidano di conservare ed aumentare il loro potere,non comprendendo la realta':gli islamici colonizzeranno l'europa se non ci sveglieremo!

    Report

    Rispondi

  • lucky52

    31 Agosto 2015 - 12:12

    Parole sante; solo gli imbecilli che vogliono l'accoglienza ad ogni costo non hanno capito che ci stiamo mettendo in casa i futuri padroni musulmani dell'Europa. La differenza è che loro non hanno la benchè minima remora a tagliare gole ed altro a chi credono loro nemici in nome di una religione violenta ed assolutista. Bisogna mitragliare ad alzo zero; è una guerra e come tale va combattuta

    Report

    Rispondi

    • pa2ndiaye

      31 Agosto 2015 - 15:03

      sicuro che sarai un vecchio rincoglionito come luttwak o un giovani con idee fascite non hai visione del futuro"se ne hai" dei nostri figli guarda l'exclusività della forza e della violenza non appartiene a nessuno e nessun popolo si lascera bombadare senza reagire con ogni mezzo l'11 sett ...insegna

      Report

      Rispondi

      • falkrr900

        31 Agosto 2015 - 18:06

        Si Vis Pacem para bellum. Citando clint Eastwood: ci sono 3 tipo di persone, le pecore, i lupi e i cani da pastore.I primi credono che il male non li riguardi e se mai si presentasse non saprebbero come reagire, i secondi grazie alla loro ferocia e forza sottomettono i primi ed infine i cani da pastore che dotati della forza dei lupi la usano contro di loro...tu mi sà sei pecora

        Report

        Rispondi

  • umberto2312

    31 Agosto 2015 - 07:07

    Elementare Watson.Lo capirebbe anche un imbecille.Ma non i nostri "governanti".

    Report

    Rispondi

  • Franzkeks

    30 Agosto 2015 - 11:11

    Caro Edward, anche tu come tutti quelli che sono contro l'Invasione e aggressione afroislamica non dite tutta la verità. Una verità amara: l'unica salvezza dell'Italia e dell'Europa dall'Invasione è la lotta armata, la dichiarazione dello stato di guerra. Chi ci invade non è un profugo, ma un soldato di Allah, un terrorista.

    Report

    Rispondi

blog