Cerca

Obama show

Usa, Obama: un reality show nella natura selvaggia in difesa del clima

Usa, Obama: un reality show nella natura selvaggia. Il presidente in difesa del clima

Il presidente degli Stati Uniti Barak Obama parteciperà ad un reality show in Alaska. Trascorrerà due giorni nella natura selvaggia per il programma Running Wild whit Bear Grylls della Nbc, in un episodio che andrà in onda a fine anno. Il format consiste in una prova di sopravvivenza per i partecipanti che si misurano con le difficoltà della natura selvaggia.

I cambiamenti climatici - Obama è in visita in Alaska per prendere parte a un summit sul clima nell'Artico, con altri leader di nazioni anche al di fuori del territorio interessato. Nella regione sono visibili concretamente gli effetti del riscaldamento globale: l'arretramento dei ghiacciai, la scomparsa del permafrost che erode il terreno. Le trasformazioni del territorio in Alaska stanno creando gravi problemi alle popolazioni locali.

Il piano - Il presidente americano ha fatto dell'ambiente uno dei temi dominanti del suo secondo mandato. Impegno che influenzato la percezione degli americani con i temi ambientali, come dimostra un sondaggio del Pew Research Center: un terzo degli americani sono favorevoli a restrizioni che riducano l'inquinamento. Obama ha avviato un piano coraggioso per ridurre l'emissioni di gas serra del 32% entro il 2030 rispetto a quelle del 2005.

I contestatori - Non sono però mancate critiche al presidente in Alaska. Obama ha dovuto affrontare la contestazione dei rappresentanti locali che sono contrari al piano di Obama, in quanto vedono nel petrolio l'unica risorsa economica della regione. Anche gli ambientalisti hanno criticato il presidente americano per aver autorizzato la Shell a sfruttare un enorme giacimento a nordovest dell'Alaska.

Presidenziali 2016 - I temi ambientali lanciati da Obama saranno centrali anche nelle elezioni presidenziali del 2016. In particolare in campo democratico, il cui elettorato è tradizionalmente più sensibile al tema. Infatti Hillary Clinton ha dichiarato via Twitter che il piano Obama è solo il punto di partenza. Il tweet è servito anche a contrastare l'avanzata in Iowa del senatore Bernie Sanders, più a sinistra rispetto alle posizioni della ex first lady.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dostiun

    01 Settembre 2015 - 18:06

    solo questo sa fare : scomparire fra la steppa e i lupi e vagare nell'apatia di una vita buttata nel cesso.

    Report

    Rispondi

blog