Cerca

Candidata spiata

C'è anche Silvio Berlusconi nelle mail segreti di Hillary Clinton

C'è anche Silvio Berlusconi nelle mail segreti di Hillary Clinton

C'è anche il nome di Silvio Berlusconi nelle email "segrete" che Hillary Clinton è stata costretta a consegnare al dipartimento della Giustizia nell'ambito di un'inchiesta potenzialmente penale. Negli scambi tra la Clinton e i suoi consiglieri più fidati, chiede se il Cavaliere userà per scopi elettorali l'aggressione subita a Milano.

E' il 5 dicembre 2009, Berlusconi è stato colpito da Tartaglia sul volto con una statuetta appuntita del Duomo. Blumenthal, dello staff della Clinton, consiglia alla sua capa di intercedere presso Barack Obama per una telefonata di solidarietà: "Sarebbe strano non chiamare il capo di Stato di un paese Nato che è stato aggredito". E aggiunge: "Berlusconi renderà pubblica la telefonata e sarebbe imbarazzante se la usasse in una campagna di simpatia contro le azioni giudiziarie".

Sono 7.121 le pagine, per un totale di 4.368 email: è il materiale sulla Clinton reso pubblico dal Dipartimento di Stato, si tratta di un terzo di tutte le email generate o ricevute da Hillary quando dirigeva la politica estera americana, sottolinea il quotidiano La Repubblica. Solo 150 circa sono state coperte dal segreto di Stato, "classified". I repubblicani stanno usando il caso per affondare la candidatura della moglie di Bill Clinton alla Casa Bianca: la tesi è che quando lei fu segretario di Stato la Clinton usò il proprio indirizzo personale per le email anziché quello governativo come avrebbe dovuto. Ci sono anche parecchie punzecchiature a Obama nelle mail segrete di Hillary Clinton: alcuni collaboratori della Clinton descrivono il presidente «altezzoso, con un' elevata opinione di sé».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    03 Settembre 2015 - 00:12

    Non credo che gli americani faranno un altro errore .

    Report

    Rispondi

  • gescon

    02 Settembre 2015 - 14:02

    E' notorio che le cornute sono acide.

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    02 Settembre 2015 - 12:12

    La Clinton spiava tutti , tutta la bella America e' basata su sorrisini davanti , e flotte di persone dietro pronta a spiare chiunque, per poi usarli per far fare alle gente quello che il governo voleva ... In fondo non sono stati diversi dagli altri paesi. E' l'uomo che non ha fiducia negli altri se non prima di aver scavato a fondo ... e' umano ???

    Report

    Rispondi

blog