Cerca

videogiochi

Gioca per 22 giorni al computer senza fermarsi: 17enne muore di trombosi

Giocare troppo al computer può uccidere

Un ragazzo di 17 anni è morto nel sud della Russia per aver giocato troppo al computer. L'adolescente, costretto in casa per un infortunio alla gamba si è appassionato a un gioco per computer. Inizialmente voleva solo distrarsi per passare il tempo, ma poi si è lasciato travolgere dal gioco ed è rimasto per 22 giorni, oltre 2000 ore, davanti allo schermo. Il ragazzo faceva solo brevi pause per mangiare e andare in bagno.

I genitori entrati in camera lo hanno trovato in stato d'incoscienza. Quando è arrivato in ospedale il giovane era già morto.

Secondo i medici che hanno eseguito l'autopsia, il ragazzo sarebbe morto per la Sindrome della classe economica che è una forma di trombosi venosa, causata dalla compressione di una vena per un periodo di tempo troppo lungo. Questa compressione avviene quando si sta seduti o accucciati. Le persone generalmente sono colpite da questa sindrome durante i voli a lunga distanza, quando sono costrette per ore in posizione seduta. I medici hanno detto che il ragazzo è stato colpito da una trombosi scatenata proprio dal periodo prolungato in posizione seduta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog