Cerca

La provocazione

La straziante foto di Aylan: ora fate vedere anche le vittime della violenza degli immigrati

La straziante foto di Aylan: ora fate vedere anche le vittime della violenza degli immigrati

Vogliamo vedere le foto dei cadaveri dei genitori di Rosita Solano. Quello di sua madre Mercedes Ibanez, stuprata e poi gettata dal balcone. E quello del padre Vincenzo, anche lui trucidato da Mamadou Kamara, il diciottenne della Costa d’Avorio che - durante una passeggiata fuori dal Cara di Mineo, dove risiedeva - li ha uccisi entrambi per rapinarli.

Vogliamo vedere anche le foto del corpo morto di David Raggi, un ragazzo di ventisette anni di Terni, che ha avuto l’unica colpa di trovarsi nel posto sbagliato. Anche lui è stato ucciso da innocente. Lo ha assassinato Amine Assaoul, un immigrato clandestino di origini marocchine, che aveva già collezionato vari reati (tra cui rapina e percosse ai danni di un sacerdote) e che non avrebbe dovuto essere in Italia, in quanto colpito da un provvedimento di espulsione. Però nessuno lo ha mandato via, e una sera , completamente ubriaco, Assaoul è entrato nel bar in cui si trovava David, e per nessun motivo lo ha sgozzato.

Vorremmo vedere - sulle prime pagine dei quotidiani che nei giorni scorsi hanno pubblicato le foto del piccolo siriano morto su una spiaggia turca - le immagini dei cadaveri lasciati a terra, a Milano, dalla furia omicida di Adam Kabobo. Ha ucciso a picconate tre persone. Anche lui era arrivato da clandestino e aveva collezionato vari precedenti penali. Ma restava in Italia perché aveva fatto ricorso dopo che la sua prima richiesta d’asilo era stata respinta.

Vorremmo vedere anche queste, di immagini. Le fotografie strazianti che mostrano vittime italiane. Non le vogliamo per sbatterle in viso agli accoglienti folli (da Matteo Renzi in giù), come fanno loro ricattando moralmente chiunque osi gridare all’allarme accoglienza. No, le vogliamo perché se antirazzismo vuol dire parità tra esseri umani a prescindere dall’identità razziale, anche le vittime italiane vanno viste, vanno piante. Antirazzismo non può essere soltanto imbavagliare Giorgia Meloni e insultare Matteo Salvini, tra l’altro diffamandone il reale atteggiamento verso i migranti. Antirazzismo deve essere anche antirazzismo verso gli italiani.

Ormai viviamo nell’epoca della «migranza»: la mattanza dei migranti, sì, ma anche la mattanza degli italiani ad opera di migranti. Ci atterriscono entrambe, ma visto che veniamo sempre etichettati come «razzisti», concedeteci almeno la par condicio sulle foto delle vittime. I sostenitori dell’accoglienza indiscriminata hanno voluto colpire l’opinione pubblica sparando in prima pagina la foto di un bambino morto mentre cercava, assieme alla sua famiglia (hanno perso la vita con lui anche la madre e il fratellino), di scappare dallo Stato islamico e dalla guerra che devasta la Siria. Hanno sfruttato quell’immagine per sostenere che il povero Aylan sia stato ammazzato dall’Europa razzista. Visto che del presunto antirazzismo fanno una bandiera, ora pubblichino le foto dei morti italiani, vittime collaterali di questa immigrazione selvaggia. Almeno sulle lacrime, ci sia parità di diritti.

di Gemma Gaetani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • insorgi

    11 Settembre 2015 - 11:11

    11 Settembre 2015-09:09 Però c'è chi è verme. Viscido e strisciante.

    Report

    Rispondi

    • selenikos

      11 Settembre 2015 - 13:01

      stai parlando davanti allo specchio?

      Report

      Rispondi

      • insorgi

        11 Settembre 2015 - 14:02

        Trova un’altra scusa razzista.

        Report

        Rispondi

  • insorgi

    11 Settembre 2015 - 10:10

    E non è forse razzismo, il più bieco razzismo, quando si dà vitto e alloggio gratis togliendolo a migliaia di italiani bisognosi? Razzisti sono gli antirazzisti i, una massa di chiacchieroni, falsi e bugiardi.

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    11 Settembre 2015 - 09:09

    che articolo...mai letto una bassezza simile......Certo, c'è chi lo approva.....ma il fatto che immigrati abbiano ammazzato delle persone ci ripaga della morte del bambino? Bestie? Siete peggio di bestie e questo articolo lo dimostra.....

    Report

    Rispondi

    • insorgi

      11 Settembre 2015 - 11:11

      selenikos tu invece stai dalla parte dei vermi, striscianti e viscidi.

      Report

      Rispondi

      • selenikos

        11 Settembre 2015 - 13:01

        e ti vedo sotto di me.......

        Report

        Rispondi

  • miraldo

    05 Settembre 2015 - 19:07

    Approvo perfettamente questo articolo, complimenti alla giornalista.

    Report

    Rispondi

blog