Cerca

l'inferno di adele

Regno Unito, ragazza sfregiata con l'acido: "Vi racconto cosa si prova"

Inghilterra, dopo anni di molestie le sfregia il volto con l'acido

"Voleva il mio viso e non è riuscito a prenderlo. Ce l'ho ancora io e sono ancora qui". É impressionante la grinta nelle parole di Adele Bellis, la 22enne inglese che lo scorso 14 agosto è stata sfigurata con l'acido dal suo ex ragazzo Anthony Riley. L'uomo, che non voleva accettare la fine della loro relazione, ha ingaggiato un carnefice per sfregiarla. "Gridavo alle persone che stavo andando a fuoco, ma era l'effetto dell'acido. Sentivo che colava lungo il mio viso, lungo la mia schiena", racconta la vittima al The Sun.

Anni di molestie - I due stanno insieme dal 2008, quando lei ha solo 16 anni. All'inizio, la loro relazione va bene e Adele è felice. Col tempo però, Riley sempre più spesso si lascia andare a violente collere e vuole il completo controllo su di lei: pretende di decidere con chi può uscire, cosa può indossare, cosa può fare. Nel 2011 la sorella di lui, Michelle, minaccia Adele di "spaccarle la faccia", e lei decide di lasciare Riley. Un giorno lui la raggiunge in stazione per impedirle di partire e le urla: "Sto decidendo se pugnalare te, o uccidere i tuoi genitori - che sarà meglio perché dovrai vivere con il senso di colpa!".

Il piano per sfregiarla - In seguito all'intervento della polizia, nel 2012 Riley è condannato per molestie e gli viene vietato di avvicinarsi a lei. Ma, come in troppi altri casi, non serve a niente. Nella primavera 2014 Adele cede alla sua insistenza e accetta di rivederlo per una serata al cinema. Scatta la trappola. Riley, in cambio di droga, ha assoldato Leon Thompson perché a colpi di coltello riduca a brandelli il volto di Adele e ferisca lui alla caviglia per simulare una vera aggressione. Ci riesce. Ora la ragazza si spiega perché le abbia voluto infliggere quella cicatrice sulla faccia: "Odiava che potessi uscire senza di lui e pensava che nessun altro mi avrebbe voluta così sfregiata". Come ulteriore oltraggio posta su Facebook un filmato hard di loro due. 

Il tragico epilogo - Lo scorso Agosto, Riley riesce ad ottenere di rivederla "per un ultimo abbraccio". Sono le 8 del mattino quando Adele è alla fermata del bus. Le si avvicina un uomo con una tuta nera, Jason Harrison, che deve 10,000 sterline a Riley per debiti di droga. É lui a gettarle in faccia l'acido. Solo l'intervento di una persona che le versa dell'acqua sul viso è riuscito a salvarle gli occhi.

Il coraggio della testimonianza - In seguito all'attacco subìto, Adele ha perso l'orecchio destro, buona parte dei capelli, e ha viso e corpo segnati da cicatrici. Oggi dice: "Se la mia esperienza servisse a salvare una ragazza dall'attraversare ciò che io ho passato, questo mi renderebbe felice".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog