Cerca

ue

Jean-Claude Junker: "E' il tempo dell'umanità"

Jean-Claude Junker: "E' il tempo dell'umanità"

"C'è mancanza di unione in questa Unione europea. Questo deve cambiare, ora, e dobbiamo lavorare insieme". Così Jean-Claude Junker, presidente della Commissione europea, nel suo discorso sullo Stato dell'Unione al Parlamento europeo ha evidenziato i limiti della UE. "Sino a quando ci sarà la guerra, nessun muro, nessuna barriera fermerà questa massa di rifugiati. Bisogna evitare la demagogia. Mettiamoci noi nei loro panni: quanto pagheremmo per rifarci una vita?" si chiede Junker. Poi ricorda che la storia europea è "la storia di rifugiati". 

"La nostra storia, la storia di noi europei, è la storia di rifugiati. E stiamo parlando non di secoli fa, ma di pochi anni fa». Il presidente ha richiamato l'attenzione di tutti gli Stati membri affinché vengano in aiuto di Italia, Grecia e Ungheria facendosi carico di parte dei migranti":"Mi appello gli stati membri affinché adottino il ricollocamento di 160mila profughi al prossimo consiglio dei ministri interno. Spero non ci sia retorica, abbiamo bisogno di fatti". Questo, chiosa Junker, "è il tempo dell'umanità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog