Cerca

Supersonico

Concorde, 180 milioni di euro per farlo tornare a volare

Concorde, 180 milioni di euro per farlo tornare a volare

Sono passati dodici anni dall'ultimo volo del Concorde, il celebre aereo supersonico che attraversava l'Atlantico da Parigi e Londra verso New York in tre ore e mezzo. Troppo costoso, sia per il carburante sia per la manutenzione, per essere tenuto in servizio. E poi c'era stato quell'incidente del luglio 2000 a Parigi dove un esemplare dell'Air France si incendiò subito dopo il decollo finendo su un hotel e uccidendo tutti i passeggeri oltre a sei persone al suolo.

Eppure, il mito del Concorde non si è mai incrinato: per la velocità e per quelle sue forme affascinanti, di estrema eleganza. E così, come scrive oggi il quotidiano "Il Tempo", un gruppo di investitori formato da uomini d'affari e piloti intende ridare vita al supersonico. Sul piatto sono pronti a mettere 160 milioni di sterline con le quali acquistare i due modelli custoditi negli aeroporti di Orly e Le Bourget. L' obiettivo è quello di rimetterli su piazza nel 2019, in occasione del cinquantesimo anniversario del primo volo.

Uno dei due vorrebbero farlo decollare in occasioni speciali. Dell' altro vorrebbero farne un' attrazione turistica, da parcheggiare lungo le rive del Tamigi. Per ammirarlo si dovrà pagare il biglietto, come in ogni museo che si rispetti. Ma ai visitatori verrà data anche la possibilità di pranzare a bordo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    21 Settembre 2015 - 12:12

    L'incidente del Concorde nel 2000 è stato provocato da un rottame colpevolmente presente sulla pista, caduto da un DC-10 della Continental Airlines. In 30 anni di servizio il Concorde non ha mai avuto un incidente. Il Concorde è stato ritirato per motivi economici, troppo costoso e con un calo di passeggeri. Il Concorde è tuttora considerato l'aereo tecnologicamente più avanzato mai costruito.

    Report

    Rispondi

blog