Cerca

Riconoscimenti

Nobel, il premio per la pace al National Dialogue Quartet tunisino

Il premio Nobel per la pace al National Dialogue Quartet tunisino

Il Nobel per la pace è stato assegnato al National Dialogue Quartet tunisino per il loro per l'impegno civile durante la rivoluzione dei gelsomini. La Tunisia vive un momento molto difficile. Unico Stato che dopo le primavere arabe è retto da una democrazia. Però non mancano i problemi. La giovane democrazia è fragile, stretta tra le difficoltà interne e attentati terroristici, come quello al Museo del Bardo nel marzo scorso a quello di giugno sulla spiaggia di un resort nel golfo di Hammamet.

Altri nomi - In corsa per il premio c'erano nomi importanti, come  come Angela Merkel, cancelliera tedesca, era considerata tra le favorite per la sua mediazione nel conflitto in Ucraina e anche per avere aperto le porte della Germania ai migranti arrivati in Europa. Circostanza, che le ha causato un forte calo di popolarità in patria. Era stato fatto anche il nome di Papa Francesco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Fabius Maximus

    10 Ottobre 2015 - 15:03

    Mi pare che i candidati nostrani e la Merkel erano ancor peggio !

    Report

    Rispondi

  • musicka

    09 Ottobre 2015 - 20:08

    Penso che i petrodollari degli sceicchi arabi siano arrivati anche a Stoccolma. Non si spiega altrimenti il Nobel all'oppositrice di Putin, Alla Tunisia manca solo il Nobel ad AL bagdadi per la fantasia del nome

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    09 Ottobre 2015 - 14:02

    Non so nulla dei premiati e non sono in grado di giudicare. Quello che invece so é che il premio alla Merkel sarebbe stata una burletta come quelli dati a Obama e Dario Fo.

    Report

    Rispondi

blog