Cerca

L'attacco

Iraq, l'aviazione irachena ha bombardato un convoglio dell'Isis: giallo sulla morte del Califfo al Baghdadi

Abu Bakr al-Baghdadi

L’aviazione irachena ha reso noto di aver centrato un convoglio dell’Isis con a bordo il leader del gruppo terroristico, il Califfo al Baghdadi, durante uno spostamento nella zona di al-Karabela, dove era prevista una riunione dei leader del gruppo terroristico. Lo scorso 30 settembre il quotidiano panarabo Asharq al Awasat aveva riferito che al Baghdadi avrebbe spostato il suo quartier generale da Mosul, nel nord dell’Iraq, alla città di Ramadi, capoluogo della provincia occidentale irachena di al Anbar, a maggioranza sunnita. Secondo fonti della sicurezza irachena, con lo spostamento da Mosul a Ramadi, il sedicente Califfo starebbe tentando di controllare direttamente le operazioni dei terroristi. Al Baghdadi era ritornato a Mosul a inizio settembre, dopo alcuni mesi passati nella città di siriana di al Raqqa, principale roccaforte del movimento in Siria.

Il giallo - In aprile diversi media arabi e internazionali avevano riportato la notizia della morte di al Baghdadi dopo un attacco condotto nella parte occidentale dell’Iraq lo scorso 18 marzo. Alcune settimane dopo la notizia era stata smentita. Anche in questa occasione, secondo fonti ospedaliere non ci sarebbe traccia del leader terrorista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    11 Ottobre 2015 - 17:05

    Toh avete rimesso la foto di Allah e che cazzo ha

    Report

    Rispondi

blog