Cerca

La storia

Francia, la figlia è malata di cancro i colleghi gli regalano 365 giorni di ferie

Francia, la figlia è malata di cancro i colleghi gli regalano 365 giorni di ferie

Sua figlia è malata di cancro. Ha soli cinque anni. Ma come racconta il giornale francese Le Reveil, grazie alla solidarietà dei suoi colleghi questo papà riuscirà a stare un anno accanto alla sua piccola. Perché i generosi colleghi hanno fatto una colletta di ferie e ne hanno racimolato 365 che hanno regalato al papà.  "Sono molto contenta che papà stia a casa con me". Le poche parole di Naelle, 5 anni, che vive Gauville, nei pressi di Aumale. Un anno fa ha scoperto la malattia al rene. Un tumore di 13 centimetri che ha richiesto un intervento chirurgico lo scorso dicembre per rimuoverlo e 31 settimane di chemioterapia. Un trattamento molto pesante per la bambina che ha contratto diverse infezioni polmonari.

La legge - In Francia, grazie a una legge del 2014, i lavoratori di una stessa azienda possono donare i propri giorni di ferie ai colleghi che ne hanno bisogno. L'Italia ha seguito l'esempio della Francia. Le ferie in regalo sono una novità previste dai decreti attuativi del jobs act. L'idea è nata alla senatrice leghista Emanuela Munerato dopo la storia di Rossella Cionini, l'autista di autobus che aveva esaurito i giorni per curarsi. I suoi colleghi della Ctt Nord, l’azienda di trasporto pubblico delle province di Pisa, Livorno e Lucca, le regalarono un giorno a testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • falkrr900

    12 Ottobre 2015 - 17:05

    certo che lo farei, a me un giorno di ferie o una settimana non cambiano la vita, al massimo vado in negativo, ad un papà che rischia di stare solo un'anno con la sua bambina malata di cancroanche us secondo in più può far la differenza.

    Report

    Rispondi

blog