Cerca

Storia e misteri

Nazismo e Vaticano, la rivelazione: Papa Pio XII complottava per uccidere Hitler

Pio XII complottava per uccidere Hitler

Pio XII stava tramando per eliminare Hitler: sono le conclusioni di un libro scritto dallo storico americano Mark Riebling. La storia non ha fino ad ora dato un giudizio molto lusinghiero di Eugenio Pacelli. Il Papa è stato accusato di essere troppo condiscendente col nazismo e in particolare gli si rimprovera il grave silenzio di fronte al genocidio ebraico. Anche se gli ambienti cattolici rivendicano una serie di salvataggi segreti messi in opera su volontà espressa (anzi, inespressa) del Papa.

Il complotto - In realtà Pio XII stava lavorando nell'ombra contro il nazionalsocialismo. Una prova sarebbe una frase sibillina detta all'ambasciatore francese in Polonia. "Voi lo sapete da che parte stanno le mie simpatie. Ma non posso dirlo". Il Papa avrebbe dato sostegno logistico a gruppi clandestini tedeschi che progettavano di destituire Hitler. Ma i vari tentativi non ottennero risultati. Grazie a un efficientissimo servizio di spionaggio, sarebbe anche riuscito a impadronirsi di documenti riservati del Fuhrer, piani segreti di guerra, fogli e carte dei gerarchi del nazismo.

Il giudizio - Occorre prudenza nel dare il giudizio su una figura controversa come quella di Papa Pacelli, il rischio di ricostruzioni parziali o di parte è sempre concreto. Forse un aiuto a stabilire quale ruolo abbia veramente giocato Pio XII potrà arrivare dai documenti desecretati degli archivi del Vaticano, come annunciato da Papa Francesco, per fare chiarezza su cosa sia accaduto in quel periodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    22 Ottobre 2015 - 19:07

    È periodo di cazzate negli States...Pio XII si guardò bene dal fiatare contro il Fuhrer per via delle leggi per la sicurezza dello stato che avrebbero autorizzato Hitler a entrare in vaticano coi panzer. Non posso dire che sarebbe stata una cattiva idea ma così non fu. Pio se ne stette ben zitto e se diede qualche appoggio ai congiurati lo fece molto da lontano.

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    22 Ottobre 2015 - 19:07

    Mah...nel 1944 ha benedetto i soldati americani, il che, dopo lo Sputnik, diventava scomodo. Infatti il suo stretto collaboratore Roncalli si è ben guardato dal protestare per il Vicario, si puntava sull'URSS, che dopo 30 anni è andata a pallino. E oggi Bergoglio, con l'avallo di Fidel Castro, è tornato a rivolgersi agli USA. Comprensibile. E poi: gli ebrei romani non avrebbe dovuto salvarli la X?

    Report

    Rispondi

  • fortaleza

    22 Ottobre 2015 - 19:07

    Impossibile Pio XII nelle vesti dello 007 vaticano. Senza p..e per complottare. Sicuramente se fosse vissuto nel Medio Evo e nei secoli sucessivi, ci crederei sul serio. Di papi assassini (diretta o indirettamente) la chiesa ne ha avuti molti

    Report

    Rispondi

    • marioangelopace

      22 Ottobre 2015 - 21:09

      saggio il compagno Stalin: il Papa quante divisioni ha?

      Report

      Rispondi

blog