Cerca

Pane al pane

Donald Trump: "Mondo migliore quando c'erano Gheddafi e Saddam Hussein"

Donald Trump:

Certo, la tesi è ardita, ma alzi la mano chi non la pensa (almeno un po') alla stessa maniera. Il candidato alle primarie repubblicane per la Casa Bianca 2016, il miliardario Donald Trump, sostiene che "sia meglio un dittatore oggi di un terrorista domani". La frase è la sintesi del Trump-pensiero, secondo il quale quando in Nordafrica e Medio oriente c'erano i vari Gheddafi, Mubarak, Saaddam Hussein e un Assad nel pieno delle sue forze, il mondo era un posto più sicuro. Via loro è andata alle stelle l'instabilità in uno degli angoli più turbolenti del pianeta e le organizzazioni terroristiche, da Al Qaeda per arrivare all'isis, hanno avuto spazi d'azioni fin lì inimmaginabili.

"Se dittatori come Saddam Hussein e Muhammar Gheddafi fossero ancora al potere il mondo sarebbe migliore", ha detto il magnate in un’intervista alla Cnn. "Guardate l’Iraq, non aveva terroristi, perché Saddam Hussein li avrebbe uccisi immediatamente", ha affermato Trump. "Non sto dicendo che Saddam era una brava persona, era terribile. Ma l’Iraq anni fa era molto meglio di adesso - ha continuato - mentre in questo momento il Paese è un campo di addestramento per terroristi". Per il magnate dell’immobiliare ora "non c’è Iraq e non c’è Libia. I due Paesi non hanno alcun controllo al loro interno, e nessuno sa cosa sta succedendo". Frasi coraggiose politicamente, dato che oltre a colpire la politica estera dell'amministrazione democratica Obama-Clinton, sono una dura censura dell'operato di George W. Bush.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paulocorsetti

    27 Ottobre 2015 - 11:11

    giusto, ora è troppo tardi per tornare indietro.

    Report

    Rispondi

  • carpa1

    27 Ottobre 2015 - 08:08

    Alzi la mano chi vuole dargli torro. Però porti dei validi argomenti, se riesce a trovarli.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    26 Ottobre 2015 - 19:07

    Ha semplicemente detto la verità.

    Report

    Rispondi

  • elon

    26 Ottobre 2015 - 18:06

    Sante parole bisogna riportarle al suo amico di partito Bush è lui il responsabile .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog