Cerca

Servizi segreti

Inghilterra, il capo dell'MI5 sulle minacce dell'Isis: "Mai allerta simile in 35 anni di carriera"

4
Inghilterra, il capo dell'MI5 sulle minacce dell'Isis:

Lo Stato islamico vuole attaccare il cuore dell'Occidente, e nel suo mirino ora c'è la Gran Bretagna. Secondo gli 007 inglesi, il rischio di attentati dell'Isis nel Paese non è mai stato così alto. Ed è subito allerta. La preoccupazione di Londra è tangibile, soprattutto dopo che il capo dell'MI5, i servizi di sicurezza di sua maestà, Andrew Parker, ha ammesso: "Non ho mai visto un livello di allerta maggiore in 32 anni di carriera". Secondo il Daily Telegrpah, la Gran Bretagna non si sta facendo cogliere impreparata e già 4 mila uomini dell'MI5 sono impegnati a sventare le minacce dei terroristi che si muovono oggi su nuove frontiere. "Lo Stato islamico utilizza un'intera gamma di moderni strumenti di comunicazione per diffondere il proprio messaggio di odio, e per invitare gli estremisti, a volte giovani ragazzi, a condurre attacchi in qualsiasi modo possibile", hanno precisato da Londra.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    01 Novembre 2015 - 10:10

    I governicchi occidentale hanno fatto entrare cani e porci islamici in Europa...adesso gridano "al lupo,al lupo" ! Il futuro appartiene alle razze forti...e non siamo Noi !

    Report

    Rispondi

  • burago426

    30 Ottobre 2015 - 10:10

    ormai è come cercare di uscire dalle sabbie mobili.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    29 Ottobre 2015 - 19:07

    E' auspicabile che i Servizi di Sicurezza del Regno Unito abbiano qualche cosa di più tangibile che la semplice constatazione dell'aumento dei messaggi islamici che incitano all'odio etc etc. Diversamente, sono fritti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media