Cerca

Dopo la rivendicazione Isis

Strage in Sinai, europei in fuga: la decisione di due compagnie aeree

Strage in Sinai, europei in fuga: la decisione di due compagnie aeree

I piloti delle compagnie aeree Lufthansa e Air France - Klm hanno deciso di evitare le tratte che prevedono di sorvolare la penisola del Sinai, almeno finché le autorità locali non garantiranno la piena sicurezza. I timori dei piloti delle due compagnie sono aumentati dopo la rivendicazione di un gruppo di miliziani egiziani vicini all'Isis dello schianto dell'Airbus A-321 della compagnia russa Kogalymavia, caduto proprio in Sinai questa mattina uccidendo 224 passeggeri.

La difesa - Le autorità egiziane hanno seccamente smentito la rivendicazione dell'Isis, ribadendo che l'aereo volasse a un'altitudine troppo elevata per essere abbattuto. Le compagnie aeree però sono subito corse ai ripari. La sola Lufthansa ha circa 10 voli che passano su quell'area, particolarmente trafficata dagli europei che frequentano località come Sharm el Sheik.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    01 Novembre 2015 - 07:07

    Mi sa che è meglio se cambiano rotta sennò invece di chiamarli last minute dovranno chiamarli last moment

    Report

    Rispondi

blog