Cerca

Le indagini

La strage dell'Airbus, parla l'esperto russo: lo strano dettaglio sullo schianto

La strage dell'Airbus, parla l'esperto russo: lo strano dettaglio sullo schianto

L’aereo russo che si è schiantato ieri nel Sinai con 224 persone a bordo si è spezzato mentre era ancora in volo. Un rappresentante della commissione di indagine russa, Viktor Sorochenko, ha svelato uno dei primi dettagli ufficiali emerso dalle indagini della Russia sulla tragedia. I resti dell’airbus A321 della compagnia aerea Kogalymavia sono dispersi su una superficie di 20 chilometri nella penisola egiziana del Sinai, ha aggiunto Sorochenko. L’aereo, che trasportava soprattutto turisti russi, è precipitato ieri mattina una ventina di minuti dopo essere decollato dalla località di vacanze di Sharm el Sheikh verso San Pietroburgo. L’abbattimento dell’aereo è stato rivendicato dallo Stato Islamico, ma sia le autorità russe che quelle egiziane hanno finora escluso questa possibilità parlando di un probabile guasto tecnico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero14

    03 Novembre 2015 - 03:03

    Mario Fucini - Concordo. Urge una drastica disinfestazione, disinfestazione e derattizzazione.

    Report

    Rispondi

blog