Cerca

Giallo

Maratona di New York, scomparso un disabile italiano

Maratona di New York, scomparso un disabile italiano

Un italiano che era venuto a New York per correre la Maratona è sparito senza lasciare tracce dopo il suo arrivo al traguardo. Si chiama Gianclaudio Marengo, ha 30 anni, e faceva parte del gruppo di maratoneti, organizzati dalla comunità di recupero dei tossicodipendenti di San Patrignano, che regolarmente vengono alla New York Marathon come parte del loro impegno personale di disintossicazione. I suoi compagni lo aspettavano in un albergo di Long Island dopo la conclusione della prova ma non l’hanno mai visto arrivare e hanno chiamato la polizia dando l’allarme. E’ alto circa 1 metro e 75 circa, pesa 60 kili e vestiva una maglietta azzurra e pantaloncini neri, con il numero ufficiale della gara 23781, quando ha tagliato il traguardo con un tempo di 4 ore e 44 minuti. Prima della partenza aveva dichiarato ad un media italiano di farlo per perdere peso e per combattere la dipendenza dall’eroina perche’ voleva cambiare il suo stile di vita. Marengo parla solo italiano. La NYPD ha chiesto a chiunque avesse informazioni di chiamare Crime Stoppers al numero verde 1-800-577-TIPS, o di visitare il website www.nypdcrimestoppers.com.

di Glauco Maggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ValeryMonaco

    03 Novembre 2015 - 16:04

    Peccato! Speravo che il missing fosse Lupi .. alla ricerca del Rolex

    Report

    Rispondi

blog