Cerca

Occhio al satellite

Olanda, donna beccata da Google Maps mentre orina in strada

Olanda, donna beccata da Google Maps mentre orina in strada

Gli occhi tecnologici di Google vedono tutto, ma proprio tutto. Come riportato dal sito dell'agenzia di stampa Adnkronos, l'ultimo imbarazzante esempio viene dall'Olanda, per la precisione dalla cittadina di Almere. In una strada chiamata Chirurgijnhof ecco una donna beccata da Google Maps via satellite nell'atto di urinare contro un muro mentre fuma una sigaretta. Dopo la segnalazione Google ha censurato l'immagine, ma per molto tempo la signora, un po' scostumata, era visibile e riconoscibile in mondovisione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • principino1

    04 Novembre 2015 - 11:11

    Era proprio il caso di andare sino in Olanda per beccare qualcuno che urina per terra. In Italia migliaia di persone fanno questo e anche peggio e nessuno dice o fa niente.Forse che ci siamo ormai abituati ?

    Report

    Rispondi

  • cicalino

    03 Novembre 2015 - 23:11

    Zozzona...ed è pure una donna! Bel fascino femminile (gulp) ! Poi ci lamentiamo che ci sono troppi gay in giro...Ettecredo, con simili femmine" in giro ti va proprio via la voglia!

    Report

    Rispondi

  • filder

    03 Novembre 2015 - 19:07

    A parte l'indecente abitudine di qualche sciagurato maleducato/a ma per la verità mancano in molti posti i famosi cessi che il fascismo con tutte le sue colpe, aveva messo a disposizione per le necessità fisiologiche che tutti potrebbero avere e che non sempre sono a disposizione quando si hanno bisogno.

    Report

    Rispondi

    • Irene88

      03 Novembre 2015 - 23:11

      L'Olanda è piena di orinatoi pubblici.

      Report

      Rispondi

  • filder

    03 Novembre 2015 - 19:07

    A parte l'indecente abitudine di qualche sciagurato maleducato/a ma per la verità mancano in molti posti i famosi cessi che il fascismo con tutte le sue colpe, aveva messo a disposizione per le necessità fisiologiche che tutti potrebbero avere e che non sempre sono a disposizione quando si hanno bisogno.

    Report

    Rispondi

blog