Cerca

Non verseremo una lacrima

Isis, "ucciso Jihadi John: colpito da un drone vicino a Raqqa"

Jihadi John

Ammazzato Jihadi John da un drone americano in Siria. La notizia viene diffusa dal Pentangono ed è ancora in attesa di definitiva conferma. Sarebbe stato dunque ucciso il terrorista Isis, boia di molti ostaggi, a partire da James Foley. L'attacco sarebbe stato sferrato nella zona di Raqqa: sarebbe stata colpita l'auto a bordo della quale il boia viaggiava insieme ad altri membri del califfato.

Di nazionalità britannica, ricercato da mesi, Mohamed Emwazi - questo il suo vero nome - è apparso in diversi video di decapitazioni dello Stato Islamico. Nel dettaglio, è apparso nei filmati che hanno mostrato le brutali uccisioni di James Foley, Steven Sotloff, Abdul Rahman Kassig, David Haines, Alan Henning e Kenji Goto. Si tratta di ostaggi finiti nelle mani dell’Isis e poi assassinati per ricattare i governi occidentali. Immagini dell'orrore, quelle che riprendevano Jihadi John col cappuccio nero, il coltello in mano e la morte degli ostaggi.fatto un nome con le torture nei confronti di prigionieri innocenti.

Da mesi le forze americane, insieme a quelle britanniche, conducevano la caccia all'uomo per individuare Emwazi. Non si tratta di un elemento di spicco nell'Isis, ma di un bersaglio dall'importante valore simbolico: le operazioni per colpirlo sono state gestite in "tandem" dalla Cia e dal comando operazioni speciali di Fort Bragg. Dopo la raccolta di informazioni, è sceso in campo il Pentagono, che si muove con i droni: arma indispensabile per colpire il nemico.

I dubbi - Dopo poche ore dalla notizia del blitz, il premier britannico David Cameron aveva sollevato qualche dubbio sull'effettiva morte del terrorista perché alcuni testimoni hanno riferito di averlo visto ferito ma ancora in vita. Secondo Sky news, però, fonti delle milizie Isis hanno riferito che Jihadi John è stato trasportato in ospedale dopo il l'attacco aereo e subito la struttura sarebbe stata chiusa. Secondo le fonti consultate dall'emittente britannica, la chiusura al pubblico dell'ospedale accade solo quando viene ucciso un capo milizia. in ogni caso il Washington Post e la Cnn, i primi media a riferire la notizia, precisano che sono in corso le verifiche di accertamento per verificarne l'effettiva morte. Sempre Cameron ha fatto sapere che il raid è stato un "atto di auto-difesa" e non un attacco. 

I Beatles - "Stiamo valutando i risultati dell'operazione di questa notte e daremo informazioni più precise non appena potremo", ha detto il portavoce del Pentagono, Peter Cook. Un alto funzionario ha aggiunto che il drone avrebbe colpito un'auto sulla quale viaggiavano il boia e altri membri del gruppo di assassini che si fa chiamare i Beatles per via dell'origine britannica, ma non ha voluto fornire altri dettagli. La notizia dell'uccisione di Jihadi John precisa la Cnn"non può essere assolutamente confermata ufficialmente perché non ci sono né truppe né personale di intelligence a Raqqa, in Siria, dove è stato effettuato il raid".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    14 Novembre 2015 - 10:10

    Ma quali missili. Se vuoi togliere la sporcizia da davanti alla tua porta ti devi armare di ramazza ed accettare il rischio di sporcarti le scarpe. Qui in europa vogliamo la botte piena e mogli ubriaca, se vuoi far fuori questi 4 pecorai, perchè tali sono, devi solo usare la ramazza giusta. Ma la europetta merkelliana è tremebonda, schiava dell'alta finanza e politicamente cieca.....

    Report

    Rispondi

  • nordest

    13 Novembre 2015 - 16:04

    la feccia finisce nella feccia

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    13 Novembre 2015 - 14:02

    Non mi dite, chissà forse madamigella Sami porterà dei fiori al maiale

    Report

    Rispondi

  • Shooly74

    Shooly74

    13 Novembre 2015 - 11:11

    Magari la signora dei 5stelle Che ha ricordato il terrorista Che ha ucciso I nostri militari in Nassiriya piangera' per lui o anche i radical chic non mettete limite all'ignoranza che ci circonda.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog