Cerca

Il giorno dopo la strage di Parigi

Uno dei kamikaze era siriano. Chi era l'attentatore siriano

Uno dei kamikaze era siriano. Chi era l'attentatore siriano

Era un profugo siriano uno degli attentatori che si è fatto esplodere nell'attacco allo Stade de France, mentre all'interno della struttura si giovava l'amichevole Francia-Germania. La conferma parziale arriva dopo il ritrovamento del passaporto sul corpo del kamikaze morto con un altro attentatore egiziano. La polizia francese non ha ancora confermato ufficialmente, ma secondo i media francesi l'uomo era uno dei rifugiati sbarcati lo scorso ottobre sull'isola greca di Lesbo. Un dettaglio confermato anche dall'emittente Antenna news che ha citato il ministro dell'Interno della Grecia Nikoaos Toskas.

Bataclan - Le prime identificazioni della polizia hanno definito anche la cittadinanza di uno degli attentatori al teatro Bataclan. Si tratterebbe di un cittadino francese che faceva parte del commando di sei persone che hanno ucciso un centinaio di ostaggi alla fine di un concerto. Alcuni testimoni scampati all'attacco avevano infatti descritto gli attentatori: "Erano bianchi, giovani sui 25 anni - avevano chiarito - Sembravano soldati delle forze speciali da come agivano". In quel gruppo, secondo il sito di Le Monde, ci sarebbe stata anche una donna.

Belgio - Nel quartiere Molenbeek di Bruxelles in Belgio la polizia ha arrestato una persona che, secondo la televisione belga francofona Rtbf, avrebbe avuto un ruolo negli attacchi di Parigi. Proprio da quel quartiere a forte caratterizzazione multietnica provenivano tre degli attentatori.

In fuga - Dei commando di terroristi in azione negli attacchi di Parigi, otto di loro sono morti. Di questi sei si sono fatti saltare in aria azionando le cinture esplosive, due invece sono stati uccisi dagli agenti delle forze speciali francesi. La polizia francese però non ha ancora chiarito i dubbi su eventuali componenti dei commando e complici che si potrebbero essere scappati, nonostante la chiusura delle frontiere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    15 Novembre 2015 - 06:06

    Le frontiere non avrebbero dovuto mai aprirle basta vedere com'è tirata l Italia che è diventata il letamaio mondiale di delinquenti e parassiti

    Report

    Rispondi

  • nehopienele

    14 Novembre 2015 - 19:07

    Sappiamo chi sono, sappiamo dove sono, ammazziamoli tutti, uomini, donne, bambini, sono tutti marci !! E i barconi e gommoni che arrivano dal mediterraneo affondiamoli !! Basta con l'invasione !!

    Report

    Rispondi

    • imahfu

      14 Novembre 2015 - 21:09

      beopienele sei un boia come loro

      Report

      Rispondi

      • francofra1

        15 Novembre 2015 - 10:10

        Boldrini dicci qualcosa. ...boldrini dove sei????????

        Report

        Rispondi

      • gio52

        15 Novembre 2015 - 07:07

        imahfu ,sai benissimo che agli occhi di un qualsiasi musulmano un terrorista che massacra donne e bambini ma crede nell' islam e' sempre preferibile ad un innocente bambino cristiano .

        Report

        Rispondi

      • gescon

        15 Novembre 2015 - 00:12

        Sono parzialmente d'accordo con te però a parte l'offesa tua non offri soluzioni all'evidente problema proprio come i vari nostri abusivi giovani governanti

        Report

        Rispondi

blog