Cerca

Guerra e frenate

Isis, Obama gela Hollande: "Intervento di terra in Siria sarebbe un errore"

Isis, Obama gela Hollande:

La Francia è in guerra con l'Isis, ma da Barack Obama arriva una brusca frenata: "Inviare truppe di terra in Siria sarebbe un errore". Al termine del G20 di Antalya il presidente americano ha spiegato: "Ci sarà una intensificazione della strategia che stiamo portando avanti perché è la strategia che alla fine funziona". "Ma c'è bisogno di tempo - ha precisato -. Non è solo il mio punto di vista ma è anche quello dei miei più stretti consiglieri militari e civili che (truppe di terra) sarebbero un errore". "Possiamo riprendere il territorio e, finché manteniamo le truppe, possiamo mantenerlo, ma ciò non risolverà il problema sottostante di eliminare le dinamiche che producono questo tipo di gruppi violenti ed estremisti". L'obiettivo di Washington, evidente, è quello di evitare un nuovo "Vietnam", o per usare un paragone più calzante un altro Afghanistan. È altrettanto evidente, però, che i raid dei caccia non basteranno per indebolire significativamente il Califfato. Anche dopo la "dichiarazione di guerra" di Parigi, insomma, la comunità internazionale è concorde sulla necessità di una reazione. Quale sia, però, è la vera domanda che rischia di restare senza una risposta soddisfacente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    18 Novembre 2015 - 19:07

    Ne sa un accidenti Obama di strategia militare. Mi fido molto di piu' del Generale Jean.

    Report

    Rispondi

  • Renee59

    18 Novembre 2015 - 19:07

    Obama é dell'Isis. Stolto personaggio sinistro.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    18 Novembre 2015 - 19:07

    Gli americani hanno votato per la prima volta nella loro storia un islamico negro. Il contrario di ciò che ha garantito loro di diventare la più grande potenza e la più grande democrazia al mondo. Il problema enorme è che alle prossime elezioni non esiste un candidato repubblicano forte e credibile, quindi temo che Hillary Clinton continuerà la scuiagurata politica del cioccolatino islamico.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    18 Novembre 2015 - 19:07

    Cari Francesi, mi dispiavce dirlo ma rimarrete soli con Putin nella lotta contro il male assoluto dell'Isis. Gli altri Paesi europei si stanno cacando sotto dallla paura e Obama rema contro perchè difende i suoi simili islamici. Dell'Italia non parlo perchè solo il pensarci mi fa venire il vomito!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog