Cerca

Dalla Russia alla Siria

La storia di Fatima, dalla Russia alla jihad

La storia di Fatima, dalla Russia alla jihad

Fatima Dzhafarova, bellissima, vent'anni, russa. E' una jihadista. Ha sposato un combattente dell'Isis ed è partita per la Siria. Sua madre, disperata, arrabbiata, ha lanciato un appello per cercare di recuperare sua figlia - "diventata un mostro" - e riportarla a casa (e alla ragione). Fatima ha applaudito i suoi "fratelli" che hanno compiuto le stragi di Parigi e abbattuto l'aereo russo sul suo profilo facebook ed è stata ovviamente ricoperta di insulti dai suoi concittadini che la chiamano "putt... dell'Isis" e le augurano di "bruciare all'inferno".

Riporta il Daily Mail che sua madre, Shakhla Bochkaryova, 41 anni, ha rivelato che ha cercato di impedirle di fuggire legandola ad un calorifero ma lei è comunque riuscita a scappare e a unirsi alla jihad dopo che si era innamorata di un estremista islamico che le chiese di diventare la sua quarta moglie: "E' meglio non vivere che essere la madre di un terrorista. Ho dato alla luce un mostro. E' difficile per qualsiasi madre ammetterlo, ma è così".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scostumato

    30 Novembre 2015 - 16:04

    Sono portato a credere che sia meglio evitare di scrivere dell'Isis per evitare che altre testoline fuoriditesta si convertano...E' sempre la solita storia : le ragazze sequestrate per denaro che "amano" i loro carcerieri...!

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    28 Novembre 2015 - 06:06

    Stia serena la madre.Se non l'hanno già ammazzata,presto passerà a miglior vita.Allah li ha fatto la grazia.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    27 Novembre 2015 - 21:09

    Effettivamente gli islamisti hanno ragione quando parlano delle donne. Detto con franchezza, per il caso di specie come si fa a dargli torto ?

    Report

    Rispondi

blog