Cerca

Lo zar schiaccia Istanbul

Russia, Vladimir Putin vara le sanzioni contro la Turchi: vietato assumere turchi dal primo gennaio

Vladimir Putin

Arrivano le "tragiche conseguenze" minacciate da Vladimir Putin dopo l'abbattimento del jet russo da parte dei caccia F16 turchi. Con un decreto firmato nella tarda serata di sabato, lo "zar" ha varato durissime sanzioni economiche contro Ankara: un colpo, pesante, assestato poche ore dopo che Erdogan, il premier turco, si era detto "rattristato" per ciò che è successo. Putin, da par suo, usa il pugno di ferro. Tra le misure varate, il divieto di importare alcuni tipi di prodotti turchi (che verranno presso elencati), vengono poi limitate le attività delle organizzazioni turche nel Paese e, soprattutto, arriva il divieto di assumere lavoratori turchi in Russia a partire dal primo gennaio (ad oggi, la popolazione turca in Russia è di circa 200mila persone). E ancora, la mazzata al turismo: Mosca, infatti, ordina ad agenzie ed operatori turistici di "astenersi" dal vendere pacchetti di viaggi che hanno come destinazione Istanbul e dintorni; vietati anche i voli charter tra i due Paesi. La guerra fredda, dunque, continua. Il leader del Cremlino pretende scuse ufficiali, che per ora non arrivano. Per la Turchia, le prospettive sono torbide: infatti la Russia è il secondo partner commerciale del Paese, con un interscambio commerciale pari a 31 miliardi di dollari l'anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    02 Dicembre 2015 - 13:01

    ha fatto bene.

    Report

    Rispondi

  • valentinocesari

    30 Novembre 2015 - 12:12

    Per chi non lo sapesse la Turchia è un paese di mussulmani, quindi soggetti prima al diritto/dovere verso il Corano poi alle Istituzioni laiche che laiche non sono. Morale: è una nazione come tutte le altre Islamiche che aiutano l'Isis e tutto ciò che è contro l'Occidente. Fuori dalla Nato e dall'elenco delle Nazioni che voglio entrare in Europa!!!!

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    30 Novembre 2015 - 11:11

    I turchi sono turchi , ti fanno il sorriso davanti , ma le linguacce da dietro, Vladimiro hai fatto proprio bene, Un paese che vieta la liberta' di stampa in questa maniera , impedendo la verita' degli altri , e' di livello fascista, E la turchia e' in mano ad un fascista,

    Report

    Rispondi

  • Al-dente

    29 Novembre 2015 - 20:08

    Era il minimo che Putin potesse fare perchè la proditoria azione turca , un vero e proprio atto di guerra, meritava come risposta l'entrata in guerra contro la Turchia. Putin non l'ha fatto solo perchè appartiene alla Nato ma se ripetono lo scherzetto lo farà di sicuro, Nato o non Nato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog