Cerca

Risoluzione dell'Onu

L'accordo Obama e Putin contro l'Isis: cosa vogliono fare contro il Califfo

L'accordo Obama e Putin contro l'Isis:  cosa vogliono fare contro il Califfo

A differenza di quando a febbraio usò il suo diritto di veto per bloccare una risoluzione al Consiglio di Sicurezza Onu per tagliare le gambe alle finanze di Isis, stavolta la Russia sta negoziando un nuovo testo con gli Stati Uniti con il medesimo fine. Il testo sarà
esaminato per la prima volta nella storia delle Nazioni Unite in una riunione dei ministri delle Finanze dei Quindici membri
dell’organo esecutivo del Palazzo di Vetro, guidata dal titolare del Tesoro americano, Jack Lew: Washington ha la presidenza di turno del Consiglio. È quanto riferisce il New York Times.

Cambio di rotta - A cambiare l’atteggiamento russo la tensione con la Turchia dopo l’abbattimento del jet di Mosca il 24 novembre scorso ad opera di 2 F-16 di Ankara. Da allora Vladimir Putin ha accusato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan di proteggere Isis perchè la sua famiglia farebbe affari con gli uomini di Abu Bakr al Baghdadi da cui acquista greggio di contrabbando. L’ambasciatore russo all’Onu, Vitaly Churkin, pur senza citare Ankara, ha spiegato che ora Mosca vuole che le nuove misure includano l’obbligo per l’ufficio del segretario generale di riferire su chi sta violando il divieto di non fare affari o finanziare Isis. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nordest

    05 Dicembre 2015 - 18:06

    Ma come ci si può accorda con un rettile.

    Report

    Rispondi

  • nordest

    05 Dicembre 2015 - 18:06

    Ma come ci si può accorda con un rettile.

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    05 Dicembre 2015 - 16:04

    Accordo Obama e Putin contro l'Isis ... ma quanta fretta! Aspettate almeno un altro attacco terroristico: e che cavolo anche i terroristi si devono organizzare. Obama è un "piccolo" presidente che gioca con la sicurezza (degli altri) solo per non dare ragione a Putin.

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    05 Dicembre 2015 - 16:04

    trovare un accordo con Obama e' come cercare di prendere un rettile che ti sguscia da tutte le parti. L'Isis comincera' davvero a andare male quando gli USA smetteranno di vendergli le armi e altre nazioni come la Turchia di comprargli il petrolio. Gli americani hanno finalmente capito chi e' Obama, speriamo che capiscano chi e' Hilary Clinton in tempo.

    Report

    Rispondi

blog