Cerca

In Azerbajan

Rogo sulla piattaforma petrolifera: una tragedia, 32 morti

Rogo sulla piattaforma petrolifera: una tragedia, 32 morti

È di 32 operai morti il bilancio di un incendio scoppiato su una piattaforma petrolifera off-shore azera nel Mar Caspio, a causa del danneggiamento di una condotta del gas provocata dal forte vento. Lo ha reso il capo di una commissione per la protezione dei lavoratori del settore petrolifero in Azerbaigian, Mirvari Gakhramanly. Il campo petrolifero di Guneshli è gestito dalla Socar, il colosso energetico statale dell’Azerbaigian, che non ha voluto fornire informazioni sull’incidente. La compagnia ha però data notizia
che altri tre suoi operai sono dispersi a bordo di un’altra piattaforma.

Il salvataggio - Sono i 42 i lavoratori della piattaforma tratti in salvo nella notte, ha riferito Gakhramanly, con le difficoltà legate alla tempesta che si è abbattuta sulla zona. L’incendio è stato completamente domato. Il 60% della produzione petrolifera della Socar passa per la piattaforma colpita dal rogo e quindi sarà temporaneamente sospesa. Lo scorso anno erano morti 14 dipendenti della Socar in incidenti su piattaforme petrolifere e di gas.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    05 Dicembre 2015 - 20:08

    l'Azerbaigian stretto tra la Turchia Russia Iran con risorse di petrolio e gas dove ci sono anche interessi russi. Che pensare? Un incidente vero o un attentato da parte della Turchia? Quest'ultimo è il primo pensiero che ti viene in mente; che poi in realtà ne sono tre di piattaforme danneggiata. Mah! forse se ne saprà di più in seguito.

    Report

    Rispondi

blog