Cerca

Martin Schulz

Il terrore del presidente del parlamento europeo: "La Ue è in grave pericolo"

Il terrore del presidente del parlamento europeo:

Il presidente del parlamento europeo Martin Schulz è terrorizzato. In una intervista a Repubblica confida le sue preoccupazioni dopo le elezioni francesi: "Sono all’opera forze che vogliono dividerci. Dobbiamo impedirlo, poiché le conseguenze sarebbero drammatiche. L’Unione Europea è in pericolo: non sappiamo se tra dieci anni l’Ue di oggi esisterà ancora. Se lo vogliamo evitare, dovremo lottare duramente”.

Alla domanda se sia possibile demolire l’Unione Europea, Schulz risponde: “Una regressione è possibile, naturalmente. Ma l’alternativa è un’Europa del nazionalismo, delle frontiere e dei muri. Sarebbe devastante, poiché in passato una simile Europa ha portato alla catastrofe". E ancora: "Molti governi prima concordano sulla cessione di sovranità all’Unione, per poi lamentare inaccettabili interferenze nella sovranità nazionale e bloccare un’azione comune. Sono gli stessi che rimproverano l’Ue perché non sa risolvere i problemi di fronte ai quali ci troviamo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • XMAS1938

    09 Dicembre 2015 - 15:03

    speriamo che torni il fascismo in italia almeno ci sarà ordine e pulizia....e di islamici e mussulmani non ne rimarrà nemmeno il puzzo insieme a abanesi..romeni..zingari ecc ecc..potremo di novo dormire con le finestre aperte e senza mille allarmi per ogni bene che abbiamo

    Report

    Rispondi

  • doberman

    08 Dicembre 2015 - 21:09

    Terrorizzato ,preoccupazioni dopo il voto francese , forze che vogliono dividerci......Peggio di così ! più terrorizzati di così ! più divisi di così ..... caro tedescone state rovinando tutto e non ve ne rendete conto.....

    Report

    Rispondi

blog