Cerca

Il colpo in Iraq

Colpo al cuore dello Stato Islamico: "Ucciso il loro ministro delle finanze"

Scoperta la scuola di addestramento dell'Isis: è in Siria e sceglie solo i miliziani migliori

Tre esponenti di primo piano dello Stato Islamico sono stati uccisi di recente in Iraq con raid aerei mirati della coalizione internazionale guidata dagli Usa contro i jihadisti: lo ha reso noto un portavoce delle Forze Armate americane, colonnello Steve Warren, collegato in video-conferenza stampa con il Pentagono da Baghdad. Il più importante dei tre gerarchi era Abu Salah, ministro delle Finanze dell’auto-proclamato califfato, di fatto il tesoriere dell’Isis, eliminato alla fine di novembre. Oltre a lui sono stati soppressi il coordinatore delle attività estorsive del gruppo e un comandante con importanti funzioni esecutive, che
Warren non ha peraltro identificato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cartonito

    11 Dicembre 2015 - 08:08

    marfor mica ti sei sbagliato? forse volevi dire 3000 !!!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    11 Dicembre 2015 - 08:08

    Con l'attuale credibilità del Pentagono direi che (forse) hanno ammazzato Ali Babà.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    11 Dicembre 2015 - 04:04

    Molto bene.Lavoro ben fatto.E la testa di quell'altro coglione barbuto?

    Report

    Rispondi

  • marfor47

    10 Dicembre 2015 - 22:10

    e se gli mandassimo tre dei nostri a rimpiazzarli......

    Report

    Rispondi

blog