Cerca

Allarme di cioccolata

Ritirati tutti gli ovetti Kinder dai negozi: "I vostri bambini rischiano la vita"

Ritirati tutti gli ovetti Kinder dai negozi:

Bandito l'Ovetto Kinder, la piccola gioia cioccolatosa ingurgitata con guisto dai bimbi di tutto il mondo. Già, l'ovetto è stato vietato nei supermercati degli Stati Uniti a causa delle sorprese al suo interno: gli oggetti, infatti, potrebbero essere ingeriti dai bambini con meno di tre anni, causandone il soffocamento. Già nel lontano 1997 la Consumer Product Safety Commission, la commissione federale per la sicurezza dei prodotti di consumo, dispose il sequestro di 15mila ovetti. La Ferrero non si oppose, ricordando che 90 Paesi approvano la commercializzazione del prodotto, ma per i bimbi dai tre anni in su. L'azienda, oggi, di fronte al sequestro, ha sottolineato come finora non abbia registrato una vittima dopo milioni e milioni di uova Kinder vendute in tutto il mondo, e ha sottolineato che per aggirare il pericolo sono stati creati contenitori in grado di non essere aperti dai bimbi più piccoli. Ma per gli ispettori degli Stati Uniti, il problema si riproporrebbe dopo aver montato la sorpresa: ovetti banditi, dunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tatyana

    18 Dicembre 2015 - 11:11

    gia.. con la pistola vai sul sicuro )))

    Report

    Rispondi

  • cabass

    18 Dicembre 2015 - 08:08

    Manovra commerciale della massoneria di Manhattan e del loro burattino abbronzato. Esattamente come il caso Volkswagen.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    18 Dicembre 2015 - 07:07

    Gli States hanno regole commisurate al livello mentale dei loro cittadini adulti.

    Report

    Rispondi

  • jennyjenny

    18 Dicembre 2015 - 06:06

    Le solite americanate contro l'economia europea. Quando non possono seminare odio e guerre militari contro alleati, allora ci fanno guerre commerciali. Ci copiano,malissimo i nostri prodotti agroalimentari. Vigliacchi americani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog