Cerca

La rivelazione

L'inquietante allarme dei Gheddafi: "L'Isis ha rubato in Libia armi chimiche"

L'inquietante allarme dei Gheddafi:

Un allarme inquietante arriva dalla Libia. A lanciarlo è il cugino del defunto colonnello Muammar Gheddafi, Ahemed Gheddafi al-Dam che in un'intervista a "Russia Today" ripresa dal sito Affaritaliani. "L'Is è riuscito a scoprire alcuni dei depositi sotterranei segreti nascosti nel deserto in cui ancora erano stoccate armi chimiche. Purtroppo (questi depositi, ndr) non erano custoditi adeguatamente". L'affermazione diventa ancora più inquietante se si considera che al-Dam, era uno dei responsabili della sicurezza ai tempi del regime. Parla di due furti preoccupanti. "Nel primo caso sono stati rubati sette barili di sarin, nel secondo credo cinque

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    19 Dicembre 2015 - 20:08

    Il tutto grazie a chi anno bombardato la Libia, i paesi li sapete già chi sono! Putin pensaci tu che qui pensano solo a rubare e appoggiare i Clandestini senza sapere chi sono e da dove vengono, per poi non parlare di farvi le sanzioni questi CxxxxxxxxI e pare che lo pretendono l'aiuto di Putin che sta combattendo contro i Teroristi, invece gli Usa bombarda gli Innocenti Iracheni ALLUCINANTE E VER

    Report

    Rispondi

  • buonavolonta

    19 Dicembre 2015 - 14:02

    isis ha gia armi nucleari stop

    Report

    Rispondi

blog