Cerca

Campione in carcere

Pistorius al telefono con l'amico: "Ho ucciso la mia Babe"

A casa di Oscar trovata una mazza da cricket insanguinata

Oscar Pistorius

 

“Ho ucciso la mia Baba, che Dio mi porti via”.  Sono passati pochissimi minuti dalla morte di Reeva Stennkamp, quando Oscar Pistorius chiama al telefono un suo amico. A riportare la notizia il Daily Mail onlind. All’amico Justin Divaris il campione avrebbe raccontato quello che è successo prima di chiamare l’ambulanza.  “E’ stato un terribile incidente, ho spaeato a Reeva”,  ha spiegato Divaris al giornale il quale ha detto di essere poi andato a casa di Oscar con la fidanzata Sam ma di avere trovato già la zona transennata dalla polizia.  La telefonata, secondo quanto scrive il giornale, è durata una decina di minuti.  L’amico gli faceva molte domande per capirne di più, ma Pistorius ripeteva sempre le stesse cose.

 

La mazza da cricket Intanto emergono nuovi particolari sugli sviluppi dell’inchiesta: la polizia ha ritrovato una mazza da cricket insanguinata a casa di Pistorius che, adesso, è in carcere con l’accusa di omicidio premeditato (gli inquirenti temono che in cella possa suicidarsi e lo controllano a vista). La polizia sta indagando per capire se la mazza sia stata usata da Pistorius per colpire la ragazza o se invece la bellissima modella l’abbia usata per difendersi.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog