Cerca

In Inghilterra

Sesso orale al risveglio, non è la fidanzata ma un amico gay: giovane condannato per molestie sessuali

Sesso orale al risveglio, non è la fidanzata ma un amico gay: giovane condannato per molestie sessuali

"Mi hai lasciato fare, ti piaceva". Non per il giudice britannico che ha condannato un giovane gay, Dale Everard, a 18 mesi di carcere iscrivendolo nel registro dei molestatori sessuali. La vicenda, raccontata dal Dail Mail, è surreale. Un ragazzo si è svegliato al mattino convinto che la sua fidanzata gli stesse praticando sesso orale. Parzialmente vero, perché le avance non erano della fidanzata, con cui c'era stato un litigio la sera prima, ma appunto di Everard, rincasato insieme alla ragazza la sera prima dopo un appuntamento sfortunato. Proprio a causa della compagnia, i due fidanzati avevano litigato finendo per dormire in camere separate. Everard, invece, per consolarsi delle delusioni, ha pensato bene di intrufolarsi nella stanza del ragazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    22 Dicembre 2015 - 14:02

    Attenzione alle "bocche gay" assatanate nei giardini delle piazzole autostradali, nelle toilette delle stazioni ferroviarie ecc...Tanti camionisti devono mettere il filo spinato attorno ai T.I.R. nei parcheggi per evitare che le tentiere gay, si attacchino alle patte...

    Report

    Rispondi

blog