Cerca

Sotto terra, in Cina...

Scoperchiano una tomba al cimitero: la scoperta che gli cambia la vita

Scoperchiano una tomba al cimitero: la scoperta che gli cambia la vita

Una clamorosa scoperta in Cina, in una tomba aristocratica risalente a circa 2mila anni fa, il periodo della dinastia Han occidentale, tra il 206 aC e il 24 dC. Sono state ritrovate infatti oltre 300 monete d'oro. Gli archeologi spiegano che si tratta della più grande scoperta di monete d'oro fatta nel periodo Han. Il tesoro si trovava nella tomba del primo Haihunhou, ossia il "marchese di Haihun", nella città di Nanchang. Si ipotizza che si tratti della tomba di Liu He, nipote dell'imperatore Wu, al quale, appunto, fu dato il titolo di Haihunhou a seguito della sua deposizione da imperatore dopo solo 27 giorni di regno. Ora, gli archeologi, sperano di trovare altri tesori: si sta infatti ancora cercando la camera principale della tomba nel cimitero di Haihunhou. La scoperta è avvenuta in un cimitero che si estende su una superficie di circa 40mila chilometri quadrati, dove gli scavi sono iniziati nel 2011.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • robylella

    26 Dicembre 2015 - 18:06

    40 mila km quadrati ?????? Una superficie grande come la Svizzerà o come Sicilia e Calabria messe insieme oppure Veneto e Lombardia! Non vi sembra di esagerare un pochino?

    Report

    Rispondi

blog