Cerca

Gli obiettivi

"Minacce dall'estero". L'allarme Fbi negli Usa: minaccia contro Obama

Funzionari della sicurezza statunitensi hanno avvertito di minacce di possibili attacchi durante le celebrazioni per la fine dell’anno nelle principali città americane. Lo riportano alcuni media Usa. Secondo la rete televisiva statunitense Cnn, l’Fbi avrebbe avvertito il presidente Barack Obama di possibili minacce alla sicurezza durante le vacanze di fine anno prima della sua partenza per le vacanze alle Hawaii. Fonti dell’amministrazione hanno parlato di minacce provenienti dall’estero ma al momento "non confermate e basate su una singola fonte" soprattutto contro tre grandi città: New York, Los Angeles e Washington. Secondo i media, i funzionari di sicurezza statunitensi stanno stringendo la sicurezza in luoghi di alto profilo per i festeggiamenti di Capodanno, tra cui Times Square a New York e il Rose Bowl di Los Angeles, lo stadio dove si svolgerà per la fine dell’anno la tradizionale sfilata di carri allegorici seguita come sempre da un incontro di football del campionato universitario. A New York saranno schierati più di 6mila agenti di polizia, unità cinofile, pattuglie via mare e in cielo, cecchini sui tetti intorno a Times Square, per garantire la sicurezza del milione di visitatori previsti a Capodanno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog