Cerca

Evaso

Messico, arrestato El Chapo, il "lord" del narcotraffico

Messico, arrestato El Chapo, il

"Missione compiuta. Lo abbiamo preso". Così il presidente messicano Enrique Pena Nieto annuncia su Twitter l'arresto Joaquín Guzman Loera, detto El Chapo, capo del cartello del narcotraffico di Sinaloa.

E' considerato il 'lord' dei narcotrafficanti.  Era stato arrestato e chiuso in carcere di massima sicurezza a febbraio del 2014 ma El Chapo era riuscito a evadere, per la seconda volta in 14 anni, l'11 luglio di quest'anno. La prima evasione era avvenuta nel 2001. Guzman era fuggito usando condotti e scale di un carcere di massima sicurezza messicano, e infine un tunnel scavato da complici che lo ha portato lontano dal penitenziario.

Alcuni mesi fa, secondo Forbes, il capo del cartello di Sinaloa ha scritto ad Abu Bakr al Baghdadi mostrandosi furioso per il fatto che i jihadisti hanno ripetutamente distrutto le sue spedizioni di droga in Medio Oriente. "I miei uomini ti distruggeranno - avrebbe detto  El Chapo - il mondo non è vostro, strapperò cuore e lingua del prossimo bastardo che cerca di interferire con l'attività del cartello Sinaloa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    09 Gennaio 2016 - 09:09

    Gioacchino ha la mentalità larga...Lo ha ripreso nel di-dietro.La prossima volta scapperà ancora perchè assalteranno il carcere.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    09 Gennaio 2016 - 06:06

    Va dato in pasto ad uno stuolo di culattoni assatanati per i prossimi 50 anni. Gli passerà così l'idea di fare business con la droga.

    Report

    Rispondi

  • rubberduck

    rubberduck

    09 Gennaio 2016 - 05:05

    Preso un boss,se ne fa un altro.

    Report

    Rispondi

blog